La storia del cane lanciato dal finestrino ad Atina e la donna rintracciata dai Carabinieri

cane-abbandonato-strada-Atina-Frosinone

Gennaro ci chiede in pagina se la storia riportata dal sito Superbau.it del 2 luglio 2016, dal titolo “Lancia il cane dal finestrino sull’autostrada. Un donna di quarant’anni rintracciata dai Carabinieri“, sia vera:

I Carabinieri della Stazione di Atina, in provincia di Frosinone, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno denunciato in stato di libertà una donna di quarant’anni, residente nella provincia. Il reato è quello di abbandono di animali.

La donna, giunta alla guida della propria autovettura lungo la SSV 509, in direzione Sora – Cassino, all’altezza dell’area di servizio, è stata notata da un automobilista mentre, accostatasi al ciglio della strada, apriva repentinamente la portiera dell’autovettura e lanciava fuori dall’abitacolo un cane di razza meticcia di taglia media.

La donna, subito dopo, ha ripreso velocemente la marcia, dileguandosi, mentre il cane la rincorreva disperato senza poterla raggiungere. Il testimone ha tentato invano di fermare l’autovettura e ha in seguito segnalato quanto accaduto chiamando il 112. I Carabinieri, giunti sul posto, dopo aver svolto gli accertamenti del caso, sono riusciti a risalire alla donna, deferendola alla competente autorità giudiziaria. Il cane, ritrovato poco dopo, è stato affidato alle cure mediche veterinarie e dopo l’applicazione del previsto microchip affidato a ditta convenzionata con la competente A.S.L.

Facciamo i complimenti alle forze dell’ordine per il lavoro svolto e speriamo che questa notizia sia di avvertimento per tutti coloro che pensano di abbandonare il proprio cane questa estate. Speriamo che questo messaggio arrivi a tutti.

Fonte: anagnia.com

La fonte di Superbau è l’articolo del sito Anagnia.com del 14 giugno 2016 dal titolo “Atina. Lancia il cane fuori dall’abitacolo sulla superstrada Sora-Cassino: rintracciata e denunciata dai Carabinieri per il reato di abbandono di animali“.

Trovo riscontro della storia in un articolo del 14 giugno de Il Messaggero dal titolo “Atina, abbandona il cane sulla superstrada: denunciata una 40enne” dove viene riportata la nota dei Carabinieri:

«La donna, giunta alla guida della propria autovettura lungo la SSV 509 – si legge in una nota dei Carabinieri – all’altezza dell’Area di servizio ivi ubicata, veniva notata da un automobilista mentre rallentata la marcia ed accostatasi al ciglio della strada, apriva repentinamente la portiera dell’autovettura e lanciava fuori dall’abitacolo un cane di razza meticcia di taglia media, dal mantello nero focato. La stessa, subito dopo, riprendeva velocemente la marcia, dileguandosi, mentre il cane la rincorreva vanamente. Stante ciò, l’automobilista dopo aver tentato invano di fermare l’autovettura, segnalava l’accaduto al 112. Gli operanti, giunti prontamente sul posto e svolti gli accertamenti del caso, riuscivano a risalire alla donna, deferendola alla competente Autorità giudiziaria. Il cane, ritrovato poco dopo, veniva affidato alle cure mediche veterinarie e dopo l’applicazione del previsto microchip affidato a ditta convenzionata con la competente Asl».

Il riscontro c’è, ma devo fare una precisazione in merito all’immagine usata da Anagnia.com e successivamente da Superbau (quest’ultimo la pubblica con il nome file “cane-frosinone.jpg“):

La foto usata dai due siti
La foto usata dai due siti

Il cane della foto non è quello dell’episodio raccontato, infatti risale ad un fatto analogo avvenuto nel 2015 sulla SS106 e salvato dai carabinieri di Ciro’ Marina.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.