BUFALA La mozione urgente di Trieste contro il concerto di Mika

bufala-mika-trieste-sito

Silvia ci segnala in pagina la seguente immagine:

falsa-mozione

Il Consiglio comunale di Trieste,

vista la programmazione del concerto del cantante di nazionalità libanese Mika, prevista per il 28 luglio 2016 nella centralissima piazza dell’Unità d’Italia,

visto che il suddetto cantante rivendica per gli omosessuali e quindi anche per se gli stessi diritti delle coppie sposate, compresa la possibilità di adottare bambini,

visto che vanta la partecipazione a manifestazioni pro omosessualità e ne è stato anche testimonial,

visto che ha dileggiato la meritoria iniziativa della Regione Lombardia a favore del family day e contro il ddl Cirinnà sul riconoscimento delle unioni civili tra persone dello stesso sesso,

ritenuto che il messaggio diseducativo promosso dal suddetto attraverso canzoni che parlano di relazioni tra uomini e attraverso il look in genere assai eccentrico non possa essere condiviso dalla maggioranza dei triestini e in genere non sia adatto a un pubblico di giovani,

impegna il sindaco e la Giunta:

a verificare la possibilità di cancellare la data del concerto di Mika a Trieste,

e in subordine a individuare una piazza meno centrale, prevedendo però l’applicazione del divieto d’ingresso ai minori di anni 18

Fabio TUIACH
Marco GABRIELLI

Trieste, 30 giugno 2016

Il tutto venne prontamente smentito il giorno dopo, come riportato da Triesteprima:

Incredibile, ma nella giornata dei post “Tutto quello che avete postato diventa pubblico da domani…” e “Da oggi vieto a Facebook…” (inutile ribadire che il primo è una bufala, il secondo è totalmente intuile visto il regolamento di Facebook) non poteva mancare il post anti-Tuiach virale.

Peccato che questa volta, dal sarcasmo denigratorio verso il neo eletto consigliere comunale della Lega Nord si è passati alla violazione delle leggi, in questo caso presumbilmente si tratta di diffamazione: da ieri infatti continua a essere condivisa e commentata (anche da esponenti politici di spicco dell’opposizione) una pseudo-mozione a firma di Marco Gabrielli (Lista Dipiazza) e Fabio Tuiach contro il cantane Mika che si esibirà a fine luglio in città.

Lo stesso Fabio Tuiach interviene nel suo profilo Facebook:

fabio-tuiach

Gli anarcofancazzisti si divertono ma il sindaco non ha gradito e giustamente ne pagheranno le conseguenze!!

Insomma, qualcuno ha voluto far lo scherzo, ma probabilmente subirà le conseguenze dovute.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
  • BoBo

    Tuiach che sa scrivere mi mancava…

    • giorgio baldi

      anche il fatto che tu possa scrivere qualcosa d’intelligente..ah no, non l’hai fatto.