BUFALA Il certificato dell’Unesco sulla religione islamica

bufala-certificato-religione-islam-pace-unesco-sito

Federica ci segnala via messaggio privato in pagina un post Facebook con una notizia alquanto strana:

post-luigi

ISLAM, LA RELIGIONE PIU’ PACIFICA AL MONDO !!
UDITE, UDITE INFEDELI !! L’ UNESCO [ http://en.unesco.org/ ] ha appena dichiarato che l’ ISLAM e’ la religione piu’ pacifica del mondo. E voi che non ci credevate !! Per dir la verita’, giusto per essere sicuri, dall’ UNESCO hanno inviato una Delegazione alla INTERNATIONAL PEACE FOUNDATION [ http://www.peace-foundation.net/ ] a chiedere: “Ma siamo proprio sicuri che l’ ISLAM e’ la religione piu’ pacifica al mondo?”. “Sicurissimi” hanno risposto quelli della Foundation “lo giuriamo !!”.
E allora e’ fatta. L’ ISLAM e’ stato consacrato come la religione della pace piu’ pacifica al mondo. ALLELUJA !!
Sparato come un missile, infatti (oops … circonlocuzione forse un po’ azzardata) il Signor Robert McGee, Capo della Sezione Studi Comparativi della INTERNATIONAL PEACE FOUNDATION ha subito tenuto una conferenza stampa insieme all Delegazione UNESCO dichiarando:
” Sei mesi fa l’ UNESCO ha fatto un partenariato con la INTERNATIONAL PEACE FOUNDATION per studiare tutte le religioni del mondo, onde trovare quale fosse la piu’ pacifica fra tutte. Dopo sei mesi di studi ed analisi rigorose abbiamo concluso che l’ ISLAM e’ la religione piu’ pacifica. ” [APPLAUSO].
Per dir la verita’ alla conferenza c’era andato anche un signorotto … un tal giornalista che ha fatto una domanda riguardante i recenti attacchi a Dacca e Bagdad, ma la delegazione UNESCO si e’ alzata ( tutti insieme, mica uno alla volta ) anche abbastanza indignata ribadendo:
“Il terrore non ha religione. ISLAM vuol dire pace”.
Be’ … ISLAM ( l’ accento e’ sulla “A”, non sulla “I” ) vuol dire “sottomissione, resa” , non “pace”, ma non sottilizziamo.
Dopodiche’ la Delegazione UNESCO e Robert McGee hanno presentato un bel Certificato di Pace firmato nientepopodimenoche’ … da Irina Bokova. Ehhh … scommetto che non sapete neppure chi e Irina Bokova voi infedeli … Irina Bokova (detta Irina la Bulgara) e’ il Direttore (Direttrice, Direttora … Laura, aiutooo ..) Generale dell’ UNESCO, questa signora qui: http://www.unesco.org/…/who-we-…/director-general/biography/ .
Ipso facto c’e’ stato un bel cenone di congratulazioni (ci voleva proprio dopo tutte quegli studi ed analisi rigorose), e dopo tutti a casa a riposarsi le meningi.
Quindi signori infedeli, adesso basta con le ciarle. L’ ISLAM e’ ufficialmente la religione della pace piu’ pacifica al mondo. Prendetene atto, volgetevi verso Mecca, prostratevi faccia in giu’ e culo in su’ … e il primo che fa un peto Allah lo fulmina.
Salam.

Rispondo subito a Federica: è una bufala. La persona che l’ha diffusa tramite il suo post ne è stato vittima (anche in Spagna qualcuno c’è cascato).

Il falso certificato
Il falso certificato con la data del 4 luglio 2016

Per prima cosa, nel sito Peace-foundation.net non c’è alcuna informazione a riguardo, così come nel sito dell’Unesco.

L'ultima notizia riportata dal sito è del 3 maggio 2016.
L’ultima notizia riportata dal sito è del 3 maggio 2016.

La fonte dell’autore del post sarebbe il sito Drudge.com e l’articolo dell’otto luglio 2016:

La fonte di Luigi
La fonte di Luigi

Cercando qualche informazione in merito dal web noto che la notizia ha origine da un sito indiano chiamato Juntakareporter.com nell’articolo (il più vecchio presente online) del 4 luglio 2016:

L'articolo del sito Junta
L’articolo del sito Junta

Ad oggi, a distanza di giorni, non c’è alcun quotidiano autorevole che ne abbia parlato. Ecco però il dettaglio che dimostra ulteriormente la falsità del documento: il logo riportato sopra la scritta “International Peace Foundation”:

Il presunto logo della Peace Foundation
Il presunto logo della Peace Foundation

Questo logo è presente online anche in alcuni siti italiani come Chimicamenteroma.it e Gardenergy.wix.com:

Il logo in un sito italiano
Il logo in un sito italiano

Nel sito Abu-web.com lo troviamo ancora nell’area “i nostri clienti”:

Logo "Artisans Together"
Logo “Artisans Together”

Lo stesso, identico, lo troviamo nel sito Familyoffriends.farm:

Logo del sito Family of friends
Logo del sito Family of friends

Non so di preciso chi abbia copiato chi, fatto sta che il logo non è quello della fondazione.

Il logo presente nel sito ufficiale della fondazione
Il logo presente nel sito ufficiale della fondazione

C’è da dire un’altra cosa. In una discussione online sul sito Quora.com viene trattata la presunta notizia del sito “Junta”, dove un utente ne spiega la probabile realtà:

quora

The website from which you have provided the link publishes satirical news. So they are generally not true and are only served to stir up humour. Till now I was aware of theunrealtimes and fakingnews, but wasn’t aware of this site called juntakareporter till I saw this question. It’s confusing because there is another “proper” news website called jantakareporter. So there’s the difference of the vowel after the initial “j”.

Da quanto riporta Khara si tratterebbe di un sito “satirico” e che esisterebbe un altro sito indiano dove cambierebbe soltanto la prima vocale del nome: da Jantakareporter.com  a Juntakareporter.com.

AGGIORNAMENTO 12 luglio 2016 ore 8:55

Lunedì 11 luglio alle ore 21:16, dopo il mio articolo, nel sito dell’Unesco compare il seguente comunicato stampa dove si difendono dal falso certificato:

unesco-comunicato

UNESCO denounces fake statement

We wish to refer to the recent allegations posted on the website juntakareporter, citing an alleged statement and certificate from UNESCO declaring “Islam as the most peaceful religion of the world”. Such statement was never made by the Organization and that the certificate reproduced on this website is a fake one. The website that published this information is a satirical media.
UNESCO has never had any official relationship with the entity referred to as “International Peace Foundation”, nor has it ever supported such a statement or granted any diploma of this kind.

In line with its mandate, the Organization has the responsibility to promote interreligious and intercultural dialogue on a global scale, with the unerring support of its Member States, partners and networks. In doing so, UNESCO promotes respect on equal grounds for all traditions and faiths, always striving to build bridges and strengthen ties whenever possible.

Prego.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.