Spagna: muore infilzata una cicogna sul campanile, accusati i preti

cicogna-morta-infilzata

Riceviamo in pagina una richiesta di verifica in merito all’articolo pubblicato dal sito Nonsoloanimali.com il primo marzo 2016 dal titolo “Spagna: preti costruiscono trappola fatta di ferri sul campanile e uccidono cicogna“:

Ieri, questa cicogna è morta infilzata nel tentativo di raggiungere il suo nido sul campanile della Chiesa di Nostra Signora delle Angosce di Navalmoral de la Mata, in Spagna.

Trovo riscontro da diverse testate spagnole, tra cui ElPeriodicoextremadura.com ed ElDiario.es dove sono state pubblicate le stesse fotografie riportate dal sito italiano.

La notizia si diffuse in tutto il paese, oltre per il clamore suscitato nei pressi della parrocchia, in seguito alla denuncia presentata il 2 marzo dal “Partido Animalista Contra el Maltrato Animal” (PACMA), il quale pubblicò il 28 febbraio le foto nella propria pagina Facebook criticando il sistema “anti-nidificazione” installato dai preti del luogo.

pacma-foto

Ayer, esta cigüeña murió atravesada al tratar de montar su nido en la torre de la iglesia de Nuestra Señora de las Angustias de Navalmoral de la Mata (Cáceres).
Estos hierros fueron puestos por la parroquia para que no anidara. Se da el caso que la torre es de hormigón y no peligraba por la presencia de cigüeñas.
Desde PACMA exigiremos responsabilidades tanto al ayuntamiento como a la parroquia y al obispado.

Il titolo di Nonsoloanimali.com sostiene che i preti abbiano costruito una “trappola”, ma questa descrizione è alquanto criticabile siccome l’obiettivo di tale installazione era quello di scoraggiare ed impedire al volatile di costruire il proprio nido nel campanile della parrocchia.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
  • Rossella Malisan

    Se mi posso permettere, le cicogne sono due e diverse, il che mi pare strano. Come mi pare strano che una cicogna (che scende in verticale, non in picchiata/planata, sul suo nido) sia scesa tanto da inficcarsi i “BASTONI” nel corpo. Non v’è dubbio che siano morte, non c’è dubbio che sia recriminabile, ma penso non sia andata come la raccontano nell’articolo.