Napoli: la lettera del PD che invita a votare Gianni Lettieri contro Luigi de Magistris è vera

lettera-pd-napoli-lettieri

Nicola ci pone in pagina il seguente quesito:

Nicola: "Vi risulta?"
Nicola: “Vi risulta?”

La lettera, firmata dall’esponente del PD Peppe Balzamo, riporta il seguente testo:

Il doloroso esito di queste elezioni amministrative ci porta oggi ad affrontare una scelta sofferta, che mai avremmo voluto compiere. In questi cinque anni Luigi De Magistris ha bloccato lo sviluppo di Bagnoli e Fuorigrotta, rinunciando ad ogni trattativa con il governo. Oggi il nostro quartiere riversa in uno stato d’abbandono intollerabile. Per questo motivo, al turno di ballottaggio del 19 giugno, ti invito a preferire Gianni Lettieri.

Tutto vero e confermato in un’intervista allo stesso Peppe Balzamo a Fanpage:

Fanpage: Balzamo, quella lettera pro-Gianni Lettieri è sua?
Balzamo: Si. Confermo tutto. Ho fatto stampare e spedito 2mila lettere ai miei elettori nell’area Occidentale.

Fanpage: Molti si chiedono il perché di questa scelta così plateale.
Balzamo: No guardi, dobbiamo smettere di essere ambigui. Il Pd ha detto o no che c’era il voto libero al ballottaggio? Abbiamo avuto o no autorevoli dirigenti che si sono schierati per De Magistris? E io ho pensato di inviare alcune lettere spiegando il perché della mia convinzione verso Lettieri. Questa è l’offerta politica, o Lettieri o De Magistris. Io preferisco il primo. E lo faccio alla luce del sole, non come altri.

Fanpage: Altri chi?
Balzamo: Guardi, bastava frequentare i comitati elettorali di entrambi i candidati negli ultimi giorni per vedere quanti esponenti del Pd Napoli erano lì a chiedere incontri. Abbiamo avuto tanti dirigenti del partito che hanno attaccato De Magistris sui giornali, io ho fatto semplicemente un gesto conseguente e logico: De Magistris non mi piace e voto altrove. Smettiamola di essere ipocriti.

Fanpage: Lettieri è centrodestra, però, Balzamo.
Balzamo: Ho scritto chiaramente quel che penso. Scelta sofferta; di Lettieri puoi dire quel che vuoi ma ha fatto cinque anni di opposizione e vuol fare il sindaco. Scusi, noi abbiamo avuto quali consiglieri comunali Pd negli ultimi 5 anni Salvatore Madonna e Aniello Esposito Bobo’…hanno fatto opposizione o sono stati, come sono stati, una stampella del sindaco De Magistris? Dunque di che parliamo?

Fanpage: Senta, nella sua lettera lei ha usato il simbolo del Pd. Qualcuno in segreteria provinciale si è risentito, lei che risponde?
Balzamo: Il simbolo…sentiamo e se non l’avessi messo e avessi scritto solo Peppe Balzamo, dopo decenni di storia politica a Napoli Ovest secondo lei sarebbe cambiato qualcosa? Io vengo identificato col partito nel quale milito, mi sembra chiarissimo.

Fanpage: Lei è stato uno dei più arrabbiati durante l’ultima riunione (fallita) del provinciale Pd. Che si aspetta a partire da lunedì prossimo?
Balzamo: Mi aspetto che Matteo Renzi mantenga fede all’impegno del commissaariamento del Pd provinciale. Badi bene: non solo Napoli, anche il resto della provincia va commissariato. Il Pd ha fallito a Napoli e nell’hinterland.

Fanpage: Identikit del commissario?
Balzamo: Basta capibastone. Abbiamo bisogno di un commissario autorevole, indipendente, non napoletano. Deve azzerare le cariche e ovviamente il tesseramento

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.