Matteo Renzi e il “PD quasi dovunque oltre il 40%”. Lo ha detto veramente? Si!

matteo-renzi-elezioni-2016-pd-40-per-cento

Mi hanno segnalato il seguente tweet pubblicato da Alessandro Di Battista il 6 giugno 2016:

Il tweet di Di Battista
Il tweet di Di Battista

Matteo Renzi ha realmente pronunciato queste parole? Leggendo quanto riportato dalle agenzie stampa, tra cui Adnkronos il 6 giugno 2016, ci sarebbe un fondo di verità:

“Non sono ancora chiusi i seggi – ha continuato – e si torna al vecchio teatrino da prima Repubblica: hanno vinto tutti. Noi, che siamo abituati a vincere, non siamo tra quelli che dicono abbiamo vinto”. I dati delle amministrative, ha aggiunto tuttavia, danno il Pd “intorno al 35% e in molte realtà ben oltre il 40, nessuno ha la diffusione nazionale come noi. Chi brinda contro di noi, pecca di superficialità”.

Ecco ciò che ha detto Matteo Renzi in conferenza stampa, trascrizione del video pubblicato da Fanpageil 6 giugno 2016:

Nella stragrande maggioranza delle città in cui si è votato i nostri candidati stanno sopra il 40%. […] Il PD quasi dappertutto sta sopra il 40%.

Ecco il video di Fanpage, dove trovate le dichiarazioni di Renzi dal minuto 1:04:

Nell’infografica pubblicata da Alessandro Di Battista vediamo i seguenti dati, di cui vi linko i rispettivi risultati pubblicati da Repubblica:

Roma 17%
Latina 12%
Isernia 8%
Benevento 17%
Caserta 11%
Napoli 11%
Brindisi 11%
Cosenza 7%
Crotone 13%
Cagliari 19%
Carbonia 18%
Novara 23%
Torino 29%
Milano 28%
Varese 24%
Savona 21%
Bologna 35%
Ravenna 35%
Rimini 33%
Grosseto 19%
Olbia 14%

Come possiamo vedere dalla tabella pubblicata da Il Sole 24 Ore del 7 giugno 2016 riportata da NextQuotidiano, se consideriamo le coalizioni di cui fa parte o guidate dal Partito Democratico solo a Cagliari, Caserta, Milano, Ravenna, Rimini, Torino e Varese viene superato il 40% dei voti:

Il voto dopo il primo turno e i ballottaggi (Il Sole 24 Ore, 7 giugno 2016)
Il voto dopo il primo turno e i ballottaggi (Il Sole 24 Ore, 7 giugno 2016)

Considerando le città non capoluogo difficilmente trovo una lista del PD che superi il 40%. La gaffe di Matteo Renzi è stata quella di considerare i voti di coalizione come voti per il Partito Democratico.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.