“La fine della civiltà” – La vera storia della foto dei bambini con i cellulari al Rijksmuseum

foto-bambini-museo-cellulare

Laura ci segnala una foto molto interessante e la sua altrettanto interessante storia.

La foto "La fine della civiltà"
La foto “La fine della civiltà”

La foto venne scattata presso il museo Rijksmuseum di Amsterdam e diventò virale grazie all’indignazione creata a causa di una scorretta interpretazione e ignoranza.  Il post segnalato da Laura rimanda ad un articolo pubblicato su Medium che racconta di come questa foto sia diventata così “scandalosa” e cosa in realtà ci fosse dietro: un’App per cellulari molti utile al fine dell’apprendimento, altro che “fine della civiltà”.

Only they weren’t. It turns out that the Rijksmuseum has an app that, among other things, contains guided tours and further information about the works on display. As part of their visit to the museum, the children, who minutes earlier had admired the art and listened attentively to explanations by expert adults, had been instructed to complete an assignment by their school teachers, using, among other things, the museum’s excellent smartphone app.

L'App su iTunes Store
L’App su iTunes Store

Condivido a pieno le conclusioni dell’autore dell’articolo su Medium, José Picardo, il quale riporta una triste realtà: la verità non è virale.

The tragic thing is that this — the truth — will never go viral. So, I wonder, what is more likely to bring about the death of civilisation, children using smartphones to learn about art or the wilful ignorance of adults who are too quick to make assumptions?

Insomma, questi ragazzi non stavano affatto ignorando le opere d’arte, ma stavano imparando grazie alla tecnologia.

 

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.