BUFALA Roma. Faceva sesso con i suoi alunni. Arrestata professoressa di 30 anni

bufala-professoressa-sesso-studenti-roma-arrestata

Risquote successo la bufala pubblicata da Il Fatto QuotiDAINO il 31 maggio 2016 dal titolo “Roma. Faceva sesso con i suoi alunni. Arrestata professoressa di 30 anni“:

Non si finisce mai d’imparare in questo mondo e in quest’Italia sempre più bizzarra. Una professoressa trentenne di un liceo romano è stata arrestata questa mattina per abuso su minore. L’indagata, infatti, avrebbe avuto rapporti prolungati nel tempo con 3 alunni maschi di 17 anni. I 4, professoressa e alunni, sono stati colti sul fatto da un bidello dentro un bagno della scuola provocando uno scandalo di proporzioni bibliche.

L’insegnante è stata subito denunciata dal preside della struttura e denunciata per pedofilia. I genitori delle vittime hanno chiesto un enorme risarcimento danni per i danni che l’insegnante avrebbe provocato sulla mente dei minorenni, ma i ragazzini, interrogati, hanno già dichiarato di esser stati consenzienti duranti i rapporti, fattore non da poco che alleggerisce la professoressa dall’accusa di abuso sessuale. Il dirigente scolastico si è detto esterrefatto oltre che enormemente dispiaciuto per la vicenda: “Mi scuso con il mondo intero, queste cose non devono accadere nella scuola” ha chiosato.

La madre di Luca, uno dei ragazzi che ha partecipato all’atto sessuale, ha detto ai nostri microfoni: “L’insegnante ha circuito i nostri piccoli. Quando mai si è vista una cosa del genere in un edificio scolastico? Questo evento ha segnato la psiche dei nostri bambini, la prof deve pagare caro per quello che ha fatto”. In Italia molti hanno riso sulla vicenda, come il noto opinionista Ignazio Ponte che ha detto: “Beati loro, altroché!”. Sta di fatto che un procedimento giudiziario è oggi in corso e, probabilmente, la sentenza definitiva ci sarà solo fra qualche anno. Il mondo è bello perché è vario, a volte, forse fin troppo vario.

Ci vuole veramente poco per capire l’inganno, basta vedere la foto caricata nell’articolo e il nome del file:

http://www.ilfattoquotidaino.it/wp-content/uploads/2016/05/1126098_50704_fichter4n-1-web-1.jpg

La storia in realtà riguarda un fatto accaduto negli Stati Uniti e riguarda l’ex docente Jennifer Fichter, come racconta Il Mattino in un articolo del 5 luglio 2015 dal titolo “Prof fa sesso con tre studenti minorenni: condannata a 22 anni di carcere“:

«Odio quello che ho fatto. Vorrei poter tornare indietro nel tempo e cancellare tutto. Vorrei tornare indietro e preoccuparmi delle mie vittime prima che di me stessa».

Ma le lacrime del pentimento sono arrivate troppo tardi e solo in tribunale, nel momento della sentenza. Jennifer Fichter, 30 anni, ex professoressa della Florida, è stata condannata giovedì scorso a 22 anni di prigione per aver fatto sesso decine e decine di volte con tre dei suoi studenti, arrivando anche a dover abortire. I genitori dei ragazzi, però, non si sono lasciati commuovere. «Per me è stato un dolore – ha detto una madre ai giudici – Mi sono vista perdere mio figlio davanti agli occhi senza che ci fosse niente che potessi fare per lui».

Secondo l’accusa, Jennifer aveva costretto i ragazzi, tutti 17enni all’epoca dei fatti, a mentire alle loro famiglie circa i loro incontri clandestini e quando scriveva loro degli sms utilizzava degli “alias” per coprire i reati sessuali che stava commettendo. Venne arrestata nell’aprile 2014 dopo aver ammesso di aver fatto sesso con uno studente una trentina di volte nel suo veicolo in diversi parcheggi della zona. Durante l’indagine la polizia scoprì che aveva fatto sesso anche con altri due studenti.

Il primo episodio risale al 2008, quando Jennifer si dimise da insegnante nella Orange County dopo essere stata accusata di “contatti inappropriati”. Poi venne assunta presso la Central Florida Aerospace Academy, in un’altra contea, nel 2011.

Stessa foto, sempre una professoressa di 30 anni e sempre 3 ragazzi di 17 anni, solo che il sito bufalaro si diverte a sostenere che il fatto sia avvenuto a Roma. Ovviamente nessun riscontro dai media romani e nazionali italiani.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
  • Signor Carunchio

    Io l’avrei scritta così:

    Roma. Faceva sesso con i suoi alunni.
    Acclamata per le piazze della città professoressa di 30 anni.
    Insegna all’università capitolina della terza età.
    Le domande di iscrizione salite del 94%.