BUFALA Renzi: chi si asterrà dal referendum è un criminale

bufala-renzi-referendum-asterra-criminale-sito

Il 14 giugno 2016 il sito bufalaro Larepubblica.info, lo stesso che ha sfruttato il gruppo Facebook “Club Luigi di Maio” per diffondere due bufale, pubblica un articolo dal titolo “Renzi: chi si asterrà dal referendum è un criminale“:

Renzi: “Astenersi dal referendum è un atto criminale, è dovere di tutti i cittadini responsabili recarsi alle urne e votare si”.
“L’astensione è per pigri ed ignavi, votare è un diritto ed un dovere”.
Il presidente continua: “I nostri antenati sono morti perché il popolo possa esprimere la propria opinione, tramite referendum ed elezioni. Non votare è un’offesa ed un vile atto di tradimento nei loro confronti. Dove andremo a finire? Che anche le alte cariche dello Stato se ne sbatteranno il cazzo di andare a votare? Non so, un Presidente del Consiglio che istiga a non votare? Mwa mwa mwa! – il Presidente ride a quattro ganasce – Ridicolo! Non si scherza sul diritto di voto, il voto è una cosa seria, non si compra al mercato o per strada!”

Il governo sta pensando di istituire un bonus di un euro per i cittadini che si recano alle urne, un premio per la cittadinanza attiva. Un bell’euro sonante.

Questo giro il sito si spinge oltre, affermando che il governo starebbe pensando di istituire un “bonus” per i cittadini che si recano alle urne, assurdo. Non esiste nulla del genere, le dichiarazioni attribuite a Renzi non trovano riscontro alcuno, ma la bufala ha superato le 1300 condivisioni Facebook. Eccone una:

Risultato della bufala
Risultato della bufala

L’autore e proprietario del sito usa ancora, in maniera continuativa, il gruppo Facebook “Club Luigi di Maio” per la diffusione delle sue bufale (altro che algoritmi Facebook):

Ancora Bertanero
Ancora Bertanero

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.