BUFALA Marco Pannella, l’aborto e il feto nel posacenere

bufala-pannella-aborto-feto-posacenere-site

Silvia mi contatta tramite la mia pagina Facebook chiedendomi aiuto in merito a questo post:

segnalazione-silvia

Ecco il risultato di una delle battaglie di Pannella per i diritti “Civili”, questo bambino sarà in cielo ad aspettarlo per chiedergli spiegazioni su dov’erano quando era nel grembo di sua madre i suoi diritti civili!!!

Silvia mi scrive:

Salve, le segnalo un post che diversi miei contatti hanno condiviso oggi e per cui tanto si stanno indignando.
Ho tentato invano di far notare che la foto non c’entra nulla con Pannella o con le leggi sui diritti civili, oppure che tale legge sia proprio atta ad evitare aborti clandestini e abbandoni…ma a quanto pare la risposta piú gettonata è stata “ma come fai a stare dalla parte di questo schifo???”

L’immagine l’avevo già vista in passato, si tratta in realtà di una campagna di sensibilizzazione contro il fumo adottata dal Ministero della Salute brasiliano nel 2003 (documento PDF dell’iniziativa) composta da diverse immagini e diverse conseguenze legate a questo vizio.

La locandina brasiliana del 2003
La locandina brasiliana del 2003

Non si tratta di un feto vero, è soltanto un illustrazione ideata per la campagna brasiliana, così come le fotografie riportate nelle altre locandine diffuse nel paese sudamericano, e ha come obiettivo la salvaguardia del feto stesso.

Nella pagina successiva tutte le locandine senza censura.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.