BUFALA Grandinata improvvisa a Madonna di Campiglio: i blocchi di ghiaccio sono blu

bufala-grandine-blu-madonna-campiglio-sito

Il 29 maggio 2016 il sito “La Nozione” pubblica un articolo dal titolo “Madonna di Campiglio: grandinata Improvvisa, ma i blocchi di ghiaccio sono blu. Le immagini shock“:

È successo ieri pomeriggio a Madonna di Campiglio, un paese sui monti nella provincia di Trento. Come si vede dalle immagini, scattate da molti testimoni, durante una giornata di sole, all’improvviso il cielo si è oscurato è ha iniziato a grandinare, ma i blocchi di ghiaccio erano blu!

Nessuno si immaginava che avrebbe mai visto piovere questa particolare grandine, e certo lo stupore è molto. “Ogni tanto capita” dice Vanessa “sopratutto negli ultimi anni, che improvvisamente il cielo si incupisca e vengano giù burrascate, ma questa volta siamo rimasti scioccati. I blocchi che piovevano infatti erano blu, e molto più grandi del normale! Sono spaventata, il pianeta sembra impazzito”.

Si fa avanti il partito dei complottisti che dicono apertamente che è tutta colpa delle cosiddette “scie chimiche”, affermando che dei blocchi di ghiaccio blu da cielo non sono certo un evento naturale, e che questa volta si aspettano delle spiegazioni ufficiali, e si sta cercando di raccogliere le firme per proporre una interrogazione parlamentare, l’ultima ai suoi tempi fu fatta dall’onorevole Scilipoti, ma non fu mai davvero ascoltata.
Sono stati prelevati alcuni campioni e mandati ad un centro di analisi chimiche, per stabilire quale sia la sostanza che ha reso blu i blocchi di ghiaccio, anche se si ipotizzano grosse e significative presenze di bario.
Nessuno sa ancora quale sia la verità, sicuramente qualcosa di strano si cela dietro questi fenomeni.

CLICCA E CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SULLA TUA BACHECA! CI STANNO AVVELENANDO IL PIANETA, UCCIDENDOCI TUTTI! DIFFONDI QUESTA NOTIZIA, DICIAMO BASTA ALL’INQUINAMENTO INCONTROLLATO!

Anche il “Fatto QuotiDAINO” se ne occupò con un articolo bufalaro il giorno dopo. Ecco l’immagine “shock”:

L'immagine del blocco di ghiaccio blu
L’immagine del blocco di ghiaccio blu

Leggiamo ora l’url dell’immagine:

http://www.lanozione.com/wp/wp-content/uploads/2016/05/blue-ice-caduto-da-aereo.jpg

Il nome del file è “blue ice caduto da aereo”, come mai? Che cos’è il “blu ice“? Penso che riderete un bel po’.

La foto venne pubblicata in precedenza da RomaToday.it il 18 maggio 2016 nell’articolo dal titolo “Monteverde, blocco di ghiaccio su auto: blu ice distrugge auto“:

IPOTESI BLUE ICE- Sul posto le volanti della polizia e quelle del commissariato Monteverde. Sequestrato il masso caduto dal cielo gli investigatori hanno quindi notiziato di quanto accaduto la Polaria, la polizia aeroportuale. Fra le ipotesi infatti quella che il pezzo di ghiaccio possa essere un cosiddetto “Blue Ice”, ovvero un blocco che si può formare nei serbatoi degli aerei a causa della perdita di liquidi dal loro interno. Ad alta quota i blocchi, di colore azzurrino visto il disinfettante da cui è composto (da qui il nome Blue Ice), si ghiacciano per poi staccarsi in fase di atterraggio a quote più basse con l’innalzamento delle temperature.

La foto venne pubblicata in precedenza anche in un sito cinese con la seguente descrizione:

sito-cinese

“Toilette chimica”

La foto venne pubblicata anche da Giornalettismo nel 2012.

Insomma, nessuna grandine “blu” e nessuna immagine “shock” a Madonna di Campiglio.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.