BUFALA Campagna elezioni 1953, il manifesto assurdo della DC “due volti due mondi”

Foto recente ma descrizione sbagliata

Il 30 maggio 2016 un profilo Facebook pubblica la seguente immagine con la seguente descrizione:

manifesto-assurdo

campagna elezioni 1953 , manifesto (assurdo) della DC

Posso capire che siano passati anni da quando una certa diva, protagonista della televisione italiana, possa essere passata nel dimenticatoio. La donna raffigurata a sinistra non è sovietica e non esisteva ancora nel 1953, non è nemmeno Alida Valli come sostiene una commentatrice del post (a cui vanno comunque i complimenti per l’associazione, poteva starci effettivamente):

Alida Valli
Alida Valli
Il commento su Alida Valli
Il commento su Alida Valli

Si tratta in realtà di Laetitia Casta, nata nel 1978, ben venticinque anni dopo. Ecco le foto a confronto:

confronto-casta
A destra Laetitia Casta, a sinistra sempre Laetitia Casta usata per un fotomontaggio.

Passiamo ora al manifesto. Non poteva essere del 1956 e nemmeno realizzato per l’allora Democrazia Cristiana (DC), infatti si tratta di un manifesto di propaganda nazista del 1944.

Il manifesto originale del 1944
Il manifesto originale del 1944

La foto è reperibile dal sito Italia-liberazione.it, inoltre farebbe parte dell’Archivio dell’ I.R.S.M.L. – F.V.G. (Portale della rete degli Istituti per la storia della Resistenza e della società contemporanea in Italia).

Da www.italia-resistenza.it
Da www.italia-resistenza.it

Tre giorni prima, il 27 maggio 2016, venne pubblicato un post nel gruppo Facebook “La RUSSIA di Putin (con Lambrenedetto)“:

L'origine della condivisione
L’origine della condivisione

Ecco il testo della condivisione di Rolando:

PROPAGANDA ANTISOVIETICA E ANTICOMUNISTA IN ITALIA NEL 1948 DEL PARTITO DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA?

La sua effettivamente è una domanda, ma sarebbe bastato questo a diffondere l’immagine per poi arrivare probabilmente al signor Paolo, il quale dovrebbe ben spiegare cosa intende per “esperimento sociale“:

Esperimento sociale?
Esperimento sociale?

Se lo ha fatto per vedere quanti utenti ci credono lo dica che è meglio per lui.

AGGIORNAMENTO

L’immagine venne creata e pubblicata il 21 aprile 2016 da una pagina satirica chiamata “Gnocca & Guerra fredda”:

La prima condivisione
La prima condivisione

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
  • Giulio Ferrari

    Avevo ragione io, era un manifesto nazifascista del 1944