BUFALA Attenzione a questo prodotto: può ridurvi in questo stato! CONTROLLA IN CASA

bufala-malattia-allergia-Trypophobia-sito

Il 23 giugno 2016 il sito Ultimora24, gestito dai burloni del Corriere del Mattino, pubblica un articolo dal titolo “Attenzione a questo prodotto: può ridurvi in questo stato! CONTROLLA IN CASA“:

ROMA: L’allarme arriva direttamente dal Ministero della Malattia.

Il Ministro Firenzini ha dichiarato: “A seguito dei numerosi casi verificatisi nel territorio, si è resa necessaria l’immediata attuazione delle misure di contenimento”.

Le foto che vedete sono state scattate ad alcuni pazienti affetti da Tripopatite: una grave reazione allergica dovuta ad una sostanza presente in molti prodotti cosmetici, per la pulizia, etc.:

il LynaLOL: Trattasi di un alcol chimico, dal profumo simile a quello delle essenze floreali, sempre più utilizzato nell’industria cosmetica per sopperire alla mancanza di risorse naturali.

Tale sostanza scatenerebbe una proliferazione incontrollata di batteri della cute, che prenderebbero il sopravvento sull’organismo ospite, divorandolo fino in profondità.

A seguito della reazione allergica (verificabile anche su viso e mucose a seconda di quale parte è stata a contatto con la sostanza), le cicatrici a forma di foro resterebbero in maniera permanente.

In caso di contatto con la sostanza, lavare con abbondante acqua fresca e contattare immediatamente il medico, in quanto un 31% della popolazione risulterebbe sensibile.

CONTROLLATE IMMEDIATAMENTE LA PRESENZA DI QUESTA SOSTANZA IN TUTTI I PRODOTTI CHE AVETE IN CASA!

ATTENZIONE: DA NON CONFONDERE CON IL LINALOLO, ALCOL NATURALE E TOTALMENTE INNOCUO.

L’articolo non è altro che una bufala e una “trollata”. Il nome LynaLOL dovrebbe già far pensare a qualcosa, oltre all’assurdo “Ministero della Malattia” e il nome del ministro, ma è proprio su questo nome che l’articolo si conclude con questa immagine:

L'immagine a fine articolo
L’immagine a fine articolo

Guardiamo l’immagine pubblicata dal sito:

L'immagine pubblicata
L’immagine pubblicata

La bufala sfrutta una fobia chiamata Trypophobia:

La vista delle bolle di sapone, del cioccolato aerato o di un baccello del seme di fiore del loto vi porta fuori in un sudore freddo e vi incita a ritenere dettato dal panico? In Caso Affermativo, potreste essere una vittima di una delle fobie che più comuni non avete sentito parlare mai – trypophobia, o il timore dei fori.

Un noto fiore usato per bufale passate
Un noto fiore usato per bufale passate

La prima foto in alto a sinistra nell’immagine pubblicata dal sito bufalaro è evidente come è stata fatta (nessun fotomontaggio, ma solo l’uso di sassolini o semi per far apparire dei segni sulla pelle che spariscono dopo poco tempo), mentre le altre due sono dei “trucchi” (makeup).

Ecco da dove proviene la seconda immagine:

Makeup
Makeup

Ecco come si svolge il trucco per l’immagine più grande:

Ecco un video dove spiega l’uso del burro di arachidi:

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
  • BakerStreetBoy

    Non so perché, sto tremando. Non credevo di avere fobie. Ma boh.
    Visto poi che un tempo mi piaceva anche studiare medicina legale…