La foto della ragazza islamica che si fa un selfie di fronte alla manifestazione islamofoba

foto-vera-selfie-ragazza-araba-contro-manifestazione

Alle 20:15 è arrivata una curiosa segnalazione in pagina da parte di Ale:

Segnalazione di Ale
Segnalazione di Ale

L’immagine riguarda la foto di una ragazza musulmana condivisa dalla pagina Facebook di Saverio Tommasi:

Post Saverio Tommasi
Post Saverio Tommasi

Si tratta di un fotomontaggio, come afferma l’immagine segnalata da Ale? No, la foto è vera e non c’è alcun fotomontaggio.

La ragazza si chiama Zakia Belkhiri, vive in Belgio ed era presente alla manifestazione islamofoba ad Anversa, ed è stata fotografata dal reporter Jurgen Augusteyns e pubblicate anche da Buzzfeed.com:

Foto Jurgen Augusteyns
Foto Jurgen Augusteyns
Foto Jurgen Augusteyns
Foto Jurgen Augusteyns
Foto Jurgen Augusteyns
Foto Jurgen Augusteyns

L’account Twitter di Zakia risulta rimosso, ma sono riuscito a salvare su Archive la coppia di cache di Google del suo profilo di cui vi riporto gli ultimi tweet, abbastanza polemici probabilmente in seguito ad accuse da lei ricevute:

Gli ultimi tweet prima del blocco dell'account
Gli ultimi tweet prima del blocco dell’account

Tra i tweet precedenti di Zakia c’era quello dove manifestava la sua felicità perché foto che la ritraggono sono state pubblicate da Mashable:

Il tweet gioioso di Zakia
Il tweet gioioso di Zakia

Ecco uno dei tweet rivolti a lei per le sue foto:

Tweet con altre foto
Tweet con altre foto

Zakia non è stata l’unica:

Foto Jurgen Augusteyns
Foto Jurgen Augusteyns

Precisazione sul titolo e sulla definizione data alla manifestazione: islamofoba

Treccani:

islamofobìa s. f. [comp. di islam e -fobia]. – Forte avversione, dettata da ragioni pregiudiziali, verso la cultura e la religione islamica.

Islamofobia è un neologismo usato per definire il pregiudizio e la discriminazione nei confronti dell’Islam e dei musulmani.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.
  • Luigi

    Buon giorno,

    ho avuto modo di leggere questo post in merito alla “Bufala”. La cosa che mi colpisce è il fatto che venga definita la manifestazione come “islamofoba”.

    A parte il fatto che rimane un termine che spesso viene usato a sproposito. E questo caso non fa eccezione: non vi è una “fobia”, ovvero una paura irreale, ma un timore TANGIBILE dovuto alle 133 Sure del Corano che dicono di uccidere gli infedeli.

    Paure generate da morti REALI in nome di una mentalità che realmente è “razzista”: uno dei libri più letti nei Paesi Islamici è il Mein Kampf.

    Oltretutto la gente sullo sfondo è pacifica quindi non vi è nulla di violento con bandiere incendiate o auto distrutte.

    Cose che spesso accadono nelle manifestazioni dove si vuole difendere l’Islam (consiglierei al sig. David di vedere qualche manifestazione islamica a Londra)

    Non imputiamo a quei vecchietti che ci sono nella foto “odi” che non esistono, soprattutto quando sono gli ABITANTI DI BRUXELLES (!) e sapendo quello che è successo al grido di “Allah è grande”.

    Per cui evitiamo di dire fesserie:”islamofobia” non esiste.

    Direi sia il caso di studiare cosa sia una reale “fobia” prima di postare queste cose.

    Questi articoli fanno capire che questo sito, che dovrebbe scoprire Bufale, in realtà evidenzia e/o sminuisce alcuni fatti in base alle simpatie politiche.

    Difficilmente posso prevedere che il sig. David cercherà di sbufalare Imam che sostengono che la Terra è piatta, oppure MegaChip di Giulietto Chiesa tantomeno l’inquietante fenomeno del neo-antisemitismo (promosso soprattutto dalle nazioni islamiche).