La bufala delle 60 LIM e il dramma dei docenti scolastici

bufala-60-lm-gratis-concorso-docenti-fb

Una bufala diffusa dalla pagina Facebook “MI PIACE la Didattica Inclusiva” ha di fatto messo in ridicolo il mondo della scuola. Mi correggo, i docenti che ci sono cascati hanno messo in ridicolo il mondo della scuola.

Il post Facebook, pubblicato il 21 maggio 2016, ricalca i famosi falsi concorsi dei cellulari o televisori Samsung in regalo, o dei recenti viaggi premio a Walt Disney World. La bufala non si è dimostrata estremamente virale come le sue “vecchie sorelle”, siccome il “target” di riferimento era quello dei docenti:

Il post bufala
Il post bufala

Il post riporta il seguente testo:

Abbiamo 60 LIM da regalare in quanto rifiutate da alcune Scuole contro la tecnologia e contro i danni provocati da WIFI. Per averne una, basta condividere la foto e commentare in che classe insegnate.

Nonostante le sbufalate, ad opera dei colleghi di Butac e poi il tema largamente trattato da Wired, c’è chi tutt’ora ci casca. Ecco una recente condivisione ad opera di una docente di una classe “1° F” di cui oscuro il cognome, la foto e il nome della scuola.

Una docente
Una docente

Non c’è soltanto Flavia, assieme a lei ci sono anche Lucia, Luisa e l’impressionante Maria:

La condivisione dettagliata di Maria
La condivisione dettagliata di Maria

C’è effettivamente da preoccuparsi, i docenti dovrebbero essere i primi a stare attenti a cosa leggono e cosa condividono sui social network, non oso immaginare i genitori degli alunni che hanno visto le condivisioni di questa bufala nelle bacheche di coloro che dovrebbero istruire i loro figli.

Cari docenti, non ce l’abbiamo con voi, ma vi preghiamo di fare maggiore attenzione.

Le bufale sono effettivamente un problema sociale.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.