BUFALA Ritrovato a Padova, ma che cos’è?

bufala-corpo-ritrovato-padova-site

Quasi mille condivisioni per la solita bufala ideata dal sito ilnotiziario24.com, pubblicata il 10 maggio 2016 e dal titolo: “Ritrovato a Padova, ma che cos’è?“. Ecco il testo della panzana che riportiamo integralmente:

Viscido, coperto di sporcizia con la pelle piuttosto lucida: una creatura misteriosa, è stato ritrovato oggi a Padova e nessuno riesce a dare una spiegazione su ciò di cui possa trattarsi. Alieno? errore genetico? nessuno riesce a darsi risposta – gli studiosi e gli esperti dell’istituto di zoo-profilassi non riescono davvero a venirne a capo.

“Ho trovato questro strano essere nella mia casa di campagna alle porte di Padova” avrebbe dichiarato Paolo Mandalà, ai microfoni di tutta Italia. ” La scorsa notte ho sentito degli strani rumori provenire da fuori insieme a un verso davvero strani. Io e mia moglie eravamo piuttosto spaventati e pensavamo che dei ladri si fossero introdotti nella nostra proprietà. Siamo usciti e abbiamo ritrovato questo animale, anche se non so nemmeno come definirlo, non ho mai visto nulla di così strano”.

Paolo ci ha messo un po’ a convincere la polizia a recarsi a casa sua. Alcuni operatori avevano pensato che si trattasse di uno scherzo di cattivo gusto al centralino delle forze dell’ordine. “Diceva di avere ritrovato un alieno morto” ha raccontato uno degli agenti “pensavamo fosse il solito ragazzino ubriaco che ci chiama per fare uno scherzo, siamo intervenuti dopo la quinta telefonata, ancora convinti che si trattasse di uno scherzo”.

Invece questo strano essere Paolo lo aveva trovato davvero. Adesso si lavora per capire di che cosa si tratti, ma non è detto che si giunga mai ad una risposta soddisfacente. L’unica cosa certa è che il numero di ritrovamenti strani aumenta di anno in anno.

Ovviamente nulla di tutto ciò è accaduto a Padova. In merito alla foto pubblicata dal sito, essa non è altro che uno screenshot di un video, girato in Indonesia, che circola sul web da qualche tempo e che mostra la curiosità di decine di persone attorno a questo povero animale (probabilmente un montone) morto forse per annegamento e deformato dall’acqua. Non fatevi ingannare dalle dimensioni dell’animale, esistono specie di piccole dimensioni nel sud est asiatico.

Prima di cadere in ‘trappole’ di questo genere, vi invitiamo sempre a dare un’occhiata al disclaimer (dichiarazione di esclusione di responsabilità) del sito:

discla

Angelo Ruggieri

Angelo Ruggieri

Angelo Ruggieri 43 anni, di Lanciano (Ch), esperto in Meteorologia, Clima, Scienze Naturali. Negli ultimi anni ho detto NO alla bufala delle cosiddette Scie Chimiche. Socio Cicap. Socio Associazione Bernacca. Mi sorprende non poco l’insolenza con la quale si sfida la Scienza, quella vera. La Scienza ha delle regole precise. Cinque per cinque fa venticinque e se i 'complottari' sostengono che il risultato invece è 30 devono dimostrarlo.