BUFALA CLICKBAIT Aereo EgyptAir caduto in mare: IL VIDEO CHOC

bufala-sostenitori-info-egyptair-video-site

Il 19 maggio 2016 il sito “Sostenitori delle forze dell’ordine” pubblica un articolo ingannevole dal titolo “Aereo EgyptAir caduto in mare: IL VIDEO CHOC“.

sostenitori-forze-ordine-aereo-egyptair
Screenshot dell’articolo

Partiamo subito dall’immagine “aereocaduto2.png“:

La foto usata da Sostenitori.info
La foto usata da Sostenitori.info

Questa foto circola da anni e non ha nulla a che fare con l’aereo della Egyptair, come possiamo vedere dall’account Twitter “Aux Cord” in un tweet del 31 ottobre 2014:

Tweet del 2014
Tweet del 2014

L’aereo in questione è il volo 182 della Pacific Southwest Airlines (PSA) ed è famoso per l’incidente avvenuto nel lontano 25 settembre 1978 negli Stati Uniti. A quale scopo pubblicare una fotografia di un altro disastro aereo con tanto di censura del logo della PSA?

Un Boeing 727-214 simile a quello coinvolto nell'incidente
Un Boeing 727-214 simile a quello coinvolto nell’incidente del 25 settembre 1978

Tornando all’articolo di Sostenitori.info, il video non è presente nell’articolo e per visionarlo bisogna andare nella seconda pagina:

Per vedere il video bisogna andare nella pagina successiva
Per vedere il video bisogna andare nella pagina successiva

Come se non bastasse il video non è visibile neanche nella seconda pagina, dove invece compare un link per visitare un ulteriore sito web chiamato Inews24.it:

Niente video neanche nella seconda pagina, bisogna cliccare ancora.
“Video qui”? Niente video neanche nella seconda pagina, bisogna cliccare ancora.

Infine troviamo un articolo, dal titolo “Aereo EgyptAir caduto in mare: “Il pilota non ha segnalato alcun problema” [VIDEO CHOC]” nella quale è presente la stessa foto ripresa da Sostenitori.info, ma per vedere il famoso e tanto cercato video bisogna cliccare ancora una volta sul bottone “leggi tutto”:

Sito Inews24
Sito Inews24

Alla fine il video tanto cercato è lo stesso fake diffuso in questi giorni da diverse testate giornalistiche e programmi televisivi di cui vi parlavo in un precedente articolo in seguito alla ricerca effettuata dal nostro collega Scott Brando.

L'articolo completo di Inews24
L’articolo completo di Inews24

Come se non bastasse, il testo dell’articolo di Inews24 è stato copiato e incollato da Sostenitori.info.

La domanda sorge spontanea: che accidenti ha a che fare il clickbait con un sito che dal nome “Sostenitori delle Forze dell’Ordine” dovrebbe richiamare a tutt’altro tipo di informazione?

L'ultimo post nella pagina Facebook del sito riguarda le Forze dell'Ordine?
L’ultimo post nella pagina Facebook del sito riguarda le Forze dell’Ordine?

Sono morte delle persone nel volo della Egyptair, a distanza di due giorni dalla pubblicazione dell’articolo sarebbe il minimo, da parte della redazione e/o della proprietà del sito, cancellarlo e chiedere scusa in pagina.

AGGIORNAMENTO 22 maggio 2016

Questo articolo è stato pubblicato alle ore 9:19 di sabato 21 maggio 2016. Alle ore 10:59, quasi 2 ore dopo, la pagina Facebook “Sostenitori delle Forze dell’Ordine” condivide nuovamente l’articolo.

"Sbagliare è umano, perseverare è diabolico"
“Sbagliare è umano, perseverare è diabolico”

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.