APPELLO – No alle pseudoscienze: salviamo la GAM di Torino #‎VacciniAmoLaCultura‬

no-pseudoscienze-gam

Abbiamo appreso che il 29 maggio, a Torino, un gruppo di antivaccinisti terrà un seminario a pagamento. Non ci sarebbe nulla di così strano, tenuto conto della febbrile attività che coinvolge questi gruppi su tutto il territorio nazionale, se non fosse che questa volta il seminario sarà ospitato dalla GAM, la Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino.

Locandina del seminario a pagamento
Locandina del seminario a pagamento

Si tratta di una vera e propria istituzione nel settore dell’arte moderna, una realtà autorevole presso la quale si tengono ogni anno moltissimi eventi, alcuni dei quali legati a doppio filo alla ricerca, come l’evento tenutosi nel 2014 dal titolo “Merito loro: le persone che fanno… Telethon“, in cui sono stati illustrati alcuni risultati conseguiti dalla fondazione Telethon.

Ci stupisce e ci allarma, quindi, scoprire che proprio nei locali della GAM avrà luogo un seminario dal titolo “Salute, case farmaceutiche e vaccini“. Tra i relatori dell’evento troviamo alcuni esponenti del mondo del cospirazionismo, come Marcello Pamio ed Enrica Perucchietti, sostenitori di metodi pseudo-scientifici come Giuseppe Di Bella, ma soprattutto è presente Dario Miedico, di COMILVA, convinto sostenitore della teoria, del tutto infondata, che correla i vaccini all’autismo.

Lanciamo quindi il seguente appello alla GAM affinché agisca con coscienza e responsabilità, al fine di impedire che tale evento possa fregiarsi del nome di una istituzione così importante e autorevole.

Il nostro scopo è agire da vaccino sulle istituzioni che vantano una rispettabilità e un’autorevolezza giustamente guadagnate, #VacciniAmoLaCultura, immunizziamo la parte sana del Paese da queste realtà virulente e oggettivamente pericolose.

Debunking.it – Bufale e Dintorni chiede a chiunque abbia a cuore la salute della popolazione, soprattutto di quella parte più debole e a rischio, di inoltrare il testo che segue (o scrivere un vostro testo riportando il link a questo articolo) all’indirizzo di posta elettronica della GAM: gam@fondazionetorinomusei.it

Spett.le GAM,

apprendiamo in data odierna di una iniziativa che avrà luogo, il 29 maggio del corrente anno, presso la vostra sede.

Si tratta di un seminario dal tema “SALUTE, CAUSE FARMACEUTICHE E VACCINI” promosso da alcuni personaggi dell’attivismo “antivaccinista”.

Questo fenomeno, cresciuto molto con l’avvento dei social network, sta destando estrema preoccupazione nell’ambiente medico sanitario.

Già da ora abbiamo notizie di minori che contraggono forme violente di malattie infettive facilmente evitabili con una corretta profilassi vaccinale.

Molti esponenti del mondo medico e scientifico si impegnano ogni giorno per demistificare la grande quantità di dati fuorvianti, che circolano in enorme quantità principalmente sui social network (quando non addirittura su alcuni mezzi di informazione poco avvezzi alla verifica dei fatti).

Ne è un esempio il grande rilievo che ha ottenuto la notizia della sentenza del tribunale di Rimini, che avrebbe accertato la correlazione tra il vaccino MPR e l’insorgenza dell’autismo. Questa notizia ha totalizzato diverse decine di migliaia di “condivisioni”, ma quando la sentenza in oggetto è stata ribaltata al grado successivo, grazie a perizie accurate ed eseguite con metodo scientifico, non vi è stata la stessa compartecipazione, a dimostrazione che questo argomento alimenta un sistema di paure del tutto emotive, che purtroppo spinge sempre più genitori ad astenersi dal vaccinare i minori, le vere vittime di questo delirio collettivo.

Sulla questione della correlazione tra vaccini ed autismo si è espressa anche l’Associazione Nazionale Genitori Di Soggetti Autistici, ANGSA, che ha più volte ribadito come non vi siano evidenze di tale causalità e di come questa pura invenzione sia addirittura offensiva nei confronti di chi deve affrontare questo dramma.

Apprendere che una istituzione autorevole, come quella della GAM, abbia acconsentito ad associare il proprio prestigioso nome, concedendo in suo la propria infrastruttura a questi individui ci lascia sbalorditi e ci preoccupa molto.

Per dipanare ogni dubbio su chi andrete ad ospitare riteniamo sia il caso di illustrare le attività del comitato organizzatore dell’evento.

 

 

Marcello Pamio:

È  un personaggio noto per il suo impegno nel divulgare teorie pseudoscientifiche, prive di qualsiasi fondamento, nel campo della nutrizione e della salute. È notoriamente schierato contro la fantomatica “teoria del gender” ed è uno dei sostenitori della teoria secondo la quale l’omosessualità può essere l’anticamera della pedofilia, come potrete riscontrare in questo articolo preso dal sito che gestisce (tutti i link sono anonimizzati perché riteniamo di non voler contribuire a fornirgli guadagni attraverso i nostri accessi):

http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.disinformazione.it/Gender_non_esiste.htm

l’articolo sopra riportato contiene una lunga serie di dati interpretati senza alcuna autorevolezza al fine di giungere a conclusioni che potrebbero essere tranquillamente bollate come omofobe. Per maggiore documentazione alleghiamo altri articoli sul “gender” che chiariscono la posizione di questo individuo su una questione delicata che coinvolge una durissima lotta sui pari diritti per tutti:

http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.disinformazione.it/mr_milker.htm

http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.disinformazione.it/gender.htm

http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.disinformazione.it/family_day.htm

Marcello Pamio è un noto antivaccinista, fortemente impegnato nel mistificare evidenze scientifiche, ormai confermate da letteralmente migliaia di studi sulla non correlazione tra vaccini e autismo.

Attivo militante contro la Telethon, fondazione che ad oggi ha contribuito attivamente a salvare vite, soprattutto di bambini, contribuendo alla ricerca sulle malattie rare.

Sostenitore di affermazioni, smentite innumerevoli volte dalla scienza ufficiale, sulla pericolosità della chemioterapia, che salva ogni anni migliaia di vittime (l’Italia è ai primi posti al mondo per efficacia nella lotta contro le neoplasie).

Sostenitore di numerose pratiche pseudoscientifiche e spesso dannose quali:

Il metodo Gerson

La nuova medicina germanica

Pratiche esoteriche a scopo “medico”

L’argento colloidale

È un negazionista della correlazione tra virus dell’HIV e AIDS (movimento di pensiero che ogni anno produce vittime, tra individui che non accettando le cure vanno incontro ad un drammatico aggravamento della malattia e l’altissimo rischio di contagio di persone ignare a causa dell’incuranza nell’adottare le dovute precauzioni) http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.disinformazione.it/aids-hiv.htm

Viene spesso presentato con le seguenti credenziali: Naturologo. Insegna Nutrizione Superiore in alcune scuole di naturopatia. Autore di alcuni libri su salute e benessere.”

 

Giuseppe Di Bella:

Figlio del noto fisiologo al centro dell’attenzione delle cronache, promuove a tutt’oggi il cosiddetto Metodo Di Bella come cura per il cancro.

Di Luigi Di Bella (MDB) sono note le sue comparsate a convegni di medicina alternativa, (alcuni di questi organizzati da società ufologiche, qui le evidenze: http://goo.gl/a1JG5Q), dove non disdegna di comparire al fianco di personaggi che propongono cure alternative, spesso in conflitto di termini tra loro, come Tullio Simoncini, ex medico radiato dall’albo e con diverse condanne penali e civili, compreso l’omicidio colposo e la truffa.

Il MDB, che tanto scalpore ha sollevato negli anni ’90, si è dimostrato inefficace e pericoloso per i pazienti affetti da neoplasie.

Alleghiamo un nutrito dossier a firma di Salvo Di Grazia e un approfondimento su uno degli ingredienti dell’MDB, la somatostatina, rivelatasi addirittura nociva nell’uso “terapeutico” anti tumorale.

Dossier Di Bella: http://goo.gl/HbstXk

Somatostatina: https://goo.gl/d84Gy3

 

Giorgio Gustavo Rosso:

Cospirazionista attivo nella denuncia del mito delle scie chimiche.

Editore giornalista presso Macro Edizioni, casa editrice che pubblica numerosi testi pseudoscientifici.

 

Dario Miedico:

Epidemiologo del comitato COMILVA

In una sua lettera aperta tratta il caso di una famiglia alla quale il tribunale di Rimini assegna un risarcimento per danni causati da vaccino, sentenza poi ribaltata in cassazione. Tra le fonti autorevoli cita l’articolo di Wakefield (da lui citato come Wackenfield), articolo che ha fatto da base ideologica mistificato volontariamente dal suo autore, già smontato da numerose ricerche e che fruttò a Wakefield la radiazione dall’albo dei medici.

 

Enrica Perucchietti:

Nota sostenitrice di teorie cospirazioniste fantasiose quali:

l’impianto del microchip sottocutaneo

l’esistenza dell’NWO, New World Order, ordine tecnologico/esoterico il cui scopo è soggiogare la popolazione mondiale attraverso tecniche di controllo mentale.

La messinscena, ad opera dei servizi segreti, delle stragi nella redazione di Charlie Hebdo, chiamata nel gergo comune cospirazionista “false flag” (questo discorso si estende ai maggiori fatti di sangue che balzano agli onori della cronaca e che sono di grande rilevanza).

Scrittrice di libri contenenti tesi di pura fantasia su complotti mondiali orditi per decimare la popolazione globale.

Nel video allegato di seguito la Perucchietti presenzia ad una intervista condotta da Salvo Mandarà, noto personaggio che incoraggia l’evasione fiscale e con Rosario Marciano, un individuo che ha, al momento, nove procedimenti penali per diffamazione, uno di questi nei confronti della nota giornalista della Stampa Silvia Bencivelli. Personaggi ben oltre l’ambiguità, che propagano bufale e fanno vero e proprio terrorismo sociale sfruttando la credulità popolare e con i quali la Perucchietti sembra trovarsi perfettamente a proprio agio.

Video intervista di Salvo Mandarà a Elisa Perucchietti: https://goo.gl/XCJ1ku

Sarà sufficiente cercare il suo nome su YouTube per ascoltare molte delle sue dichiarazioni prive di fondamento e sulle quali ha costruito una professione.

___

 

Rivolgiamo quindi un appello alla direzione della GAM affinché ritiri la propria disponibilità ad ospitare, o anche solo ad associare il proprio prestigioso nome a quello di una compagnia di individui che diffondono allarmismo pubblico, privo di fondamento, in merito alla copertura vaccinale, il cui sensibile calo sta mettendo a rischio le fasce più deboli e quindi indifese della popolazione, come bambini, immunodepressi e anziani.

Confidiamo che tale appello, sottoscritto dalle maggiori realtà collegate al pensiero scientifico e razionale e supportato da fatti incontrovertibili, sia raccolto con la massima solerzia e che tale evento venga cancellato dal calendario della Galleria di Arte Moderna della citta di Torino.

Alleghiamo alcuni articoli che permetteranno di approfondire il fenomeno dell’antivaccinismo:

Il parere dell’Istituto Superiore di Sanità: http://goo.gl/ID44Ti

Una analisi sul funzionamento dei vaccini e su come è nata la leggenda della loro pericolosità: http://goo.gl/gwPw7r

Articolo de Le Scienze, principale rivista di divulgazione scientifica italiana: http://goo.gl/E8jl6X

  • Un bischero

    Non so come mai ma sul sito fondazionetorinomusei l’email è info@fondazionetorinomusei.it mentre su quello GAM l’email è c.gam@comune.milano.it

  • Frizz

    inviata

  • L’Idiota Zen

    Inviata.

  • Signor Carunchio

    Fatto.

  • L’Idiota Zen

    Certo che passare da telethon ai seminari antivaccinisti significa avere le idee molto chiare.

  • L’Idiota Zen
  • Roberta Coianiz

    Fatto!

  • Ander Elessedil

    Inviato. Grazie Signor Carunchio per il link.
    Ho scritto linkando non solo questa pagina, ma anche le notizie recenti sulla dottoressa che ha ucciso una paziente “trattandola” con il metodo Hamer.
    http://www.torinotoday.it/cronaca/cure-paziente-metodo-hamer-morte-omicidio-colposo.html
    Essendo avvenuto a Torino, ne avranno sentito parlare alla GAM, spero.

  • SankAuriti

    ciao debbbankisti, sbuffallatori, anticomplottari vi riporto la comunicazione di enrica perrucchietti https://www.youtube.com/watch?v=fCFW4XXB6hw

    Il convegno si terrà . ze ze ze ze ta ta ta ta pa pa pa lalalalalal

    • Ander Elessedil

      Aspetterei a dirlo, mancano 15 giorni.
      Comunque la Perucchietti è onesta. Sa che quello che dice lei e i suoi “ospiti” sono una massa di fregnacce, ma ammette candidamente, ripetendolo più volte, che il convengo è puro marketing per vendere libri.
      Altro che informazione!

      Sono poi sempre stupito dal fatto che non si conosca cosa voglia dire il termine “censura”. E’ lo stato il censore, non un gruppo di persone che sperano si possa parlare di materie così delicate con esperti, non con un’accozzaglia di ciarlatani e venditori di fumo.

      • Signor Carunchio

        Bah, a me pare che abbia inanellato le solite tiritere da manuale del complottista: prima dice che lei sarà solo una moderatrice imparziale, poi si fionda a difendere l’informazione alternativa, attacca l’autore di questo articolo perché usa il nick Mad Max, come se contasse un nome invece del contenuto, senza considerare che risalire al nome vero richiede di non più di 10 secondi, invita la ggente ad usare il cervello ovviamente senza dire che le posizioni dei convitati sono totalmente ascientifiche… niente di nuovo sotto il sole. Ammettere che la conferenza è solo una marchetta per vendere libri non la salva e non la giustifica.

        • Ander Elessedil

          (sarcasmo. Di una con le idee fradice di ignoranza e odio come la Enrica non direi mai che è “onesta” sul serio)

    • L’Idiota Zen

      Personalmente non mi fotte una minchia se si tiene o non si tiene sta cazzata pomposamente definita “convegno”, nulla più che una marchetta di bassa lega per un prodotto del cazzo che al limite fattura meno del pizzicagnolo sotto casa.
      La marchetta reale è che forse e ripeto forse la perruchietti si mette in tasca un paio o poco più di carte da cento euro, molto meno di quanto faccia una reale marchettara con 4 bocchini e comunque sempre una cifra da pezzenti. (senza mancare di rispetto ai centoni, sia chiaro)

      Il succo della storia è che la figura di merda ce la fa la GAM, la gam si è sputtanata, punto e basta.
      La perucchietti e macrolibrarsi o chi cacchio per loro non saranno nulla più che una merda nella storia, spersa e dimenticata come ogni stronzo che giornalmente si incontra.

  • Pingback: Cultura all'italiana e altro blog-crossing - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it()

  • Bruno Zanella

    Quanto alla vostra credibilità siamo rasoterra.
    Sputtanare le persone sembra il vostro sport preferito.
    Simoncini è stato condannato per omicidio colposo? Non ho elementi per giudicare la sua cura ma posso dire che molti medici sono stati condannati per omicidio colposo e quando muoiono in molti, anzi moltissimi, con la cosiddetta medicina protocollare nessuno li manda a processo, anzi, con la nuova legge non sono nemmeno condannabili se hanno seguito i protocolli.
    Di Bella ha una figlia rovinata da un vaccino all’età di un anno e ne sta pagando le conseguenze tutttora. Penso abbia da dire qualcosa in proposito.

    • Hydra Viridis

      Non ho elementi per giudicare la sua cura

      In effetti se non ricordo male lei non ha nessun elemento, inteso nel senso nessuno studio, competenza o preperazione scientifica, per giudicare alcunchè.

      Penso abbia da dire qualcosa in proposito.

      Ci mancherebbe, tutti hanno qualcosa dire, Jim Carrey, Robert de Niro, il gommista ed il salumiere e dunque perchè non Bruno Zanella e Di Bella ?

  • mikilinux

    it. “Il MDB, che tanto scalpore ha sollevato negli anni ’90, si è dimostrato inefficace e pericoloso per i pazienti affetti da neoplasie.”

    Poiché si nomina il Metodo Di Bella, allora a tal proposito formulo un paio di domande. Voi che vi atteggiate all’onnipotenza, al debunking, tutti sapientoni, quelli con la verità in tasca, ma 1) non avete mai visitato nesusno, 2) avete 0 pubblicazioni e 3) fate copia&incolla di argomentazioni oramai ampiamente dimostratesi non veritiere (è la tipica tecnica dell’insistere, insistere fino a quando non ci crede anche il diretto interessato, colui che riporta la fesseria). Riporterò due considerazioni su post differenti.

    Numero 1). Poiché avete la verità in tasca, e poiché come riportate voi, il MDB è pericoloso (???), ci spiegate perché una “semplice” (si fa per dire) review sia citata da ricercatori di tutto il mondo e in vari aspetti dello scibile umano (piante, veterinaria e, soprattutto, essere umani)? Mi riferisco
    alla pubblicazione “Melatonin Anticancer Effects: Review”, questa:

    http://www.mdpi.com/1422-0067/14/2/2410

    ma vale per molte altre (soprattutto quelle “in vivo”, oramai oltre una ventina per un totale di circa 1000 pazienti).

    • Hydra Viridis

      1) non avete mai visitato nesusno, 2) avete 0 pubblicazioni e 3) fate copia&incolla (..-.)è la tipica tecnica dell’insistere, insistere

      Per un attimo ho pensato stesse descrivendo sè stesso, perchè è vero che lei, mikilinux, non ha mai visitato nessuno e ha 0 pubblicazioni giusto ?
      In compenso insiste, insiste, insiste..LOL

  • mikilinux

    Numero 2) Si fa riferimento al Metodo Di Bella presupponendo che venga presa come riferimento, ammesso che l’abbiate mai letta, la sperimentazione del ’98, oltretutto è l’unico riferimento che si ha per dare un giudizio (al di là di circa 1000 pazienti riportati dalla Fondazione Di Bella ma che non ritenete nemmeno meritevoli di attenzione anche quando le persone che ci si rivolgono in seconda linea vedono sparire 16 metastasi – derivati da cancro al seno e dopo aver seguito in prima linea le terapie ufficiali di provata efficacia).
    Detto ciò prendo a prestito una domanda letta nel profilo FB dell’AIRC per girarla a voi tutti. C’è chi sta facendo la stessa cosa in maniera “indipendente”, ma ad oggi non c’è alcuna risposta. Potreste (tu Debunking, voi medici e vari debunking con la verità in tasca che non hanno mai visitato una persona e hanno 0 pubblicazioni) che nominano Di Bella senza nemmeno conoscerne il razionale della terapia, elencare una decina Trial Clinici di Fase 2 che per dinamica, arruolamento dei pazienti etc abbiano seguito ciò che venne fatta nel 1998 sul Metodo Di bella? Nello specifico (repetita
    iuvant), riportando con Copia&Incolla la domanda apparsa oltre 1 anno fa nel profilo dell’AIRC ma ad oggi senza risposta,una decina di Trial con le caratteristiche che seguiranno questo messaggio. Appena vedo pubblicato questo commento aggiungo i punti (non vorrei scrivere a vuoto).

    • mikilinux

      Queste sono le caratteristiche della sperimentazione del ’98. Inizio con i primi 4 punti e appena vedo pubblicato il commento aggiungo gli ultimi 3.

      1) Trial Clinico di Fase 2;

      2) Pazienti tutti moribondi (ad esempio diversi morirono ancor prima di iniziare, durante la fase di “attesa”, dopo l’arruolamento ma prima di iniziare somministrazioni/infusioni): in sostanza residuo di vita compreso tra gli 11 giorni e minore di 90 giorni;

      3) Tutti metastatici e non più trattabili (dopo essere stati chemio e radio trattati ovvero aver seguito le cure ufficiali di provata efficacia);

      4) ECOG per la maggior parte maggiore di 2 (appunto, pazienti moribondi) e solo per il protocollo 7 “Carcinoma esocrino del pancreas”, se non ricordo male, era minore/uguale di 2. Il risultato di quel protocollo è stato a 1 anno superiore al 30%, valore che oggi ancora non si ha. Comunque per chi vuole verificare è nel link che segue:, e in più si confronti il Trial di Fase 2 eseguito per il MdB con il Trial di Fase 2 riportato a fine pagina ma eseguito in Inghilterra per la medesima patologia e, per certi versi paradossalmente, nello stesso periodo (oltre ai diversi risultati, circa 10% in Inghilterra e oltre il 30% in Italia per il MdB) si confrontino anche le modalità e la presenza del gruppo di controllo:

      bit . ly/ZbgFol

      (Rimuovere gli spazi bianchi attorno al punto dopo aver fatto Copia&Incolla dell’indirizz. In caso di errore 500 vi è sufficiente rilanciare la pagina). Nel medesimo link si confronti il Trial di Fase 2 eseguito per il MdB con il Trial di Fase 2 riportato a fine pagina ma eseguito in Inghilterra per la medesima patologia e, per certi versi paradossalmente, nello stesso periodo. Oltre ai diversi risultati, circa 10% in Inghilterra e oltre il 30% in Italia per il MdB, si confrontino anche le modalità e la presenza del gruppo di controllo;

      • mikilinux

        5) Target il più infimo e meno utile. Non sono io a dirlo, ma l’NCI – National Cancer Institute: la dimensione del tumore dopo Tot mesi di cura su persone con residuo minore di 90 giorni. Sembra una battuta, ma non lo è. Era quello il target: la riduzione di massa del 50%. Andatevi a leggere il pdf completo se non mi credete;

        6) Studio non randomizzato: mancava un gruppo di controllo;

        7) Accettazione incondizionata dei risultati dopo il ritiro (da lì a qualche giorno) dell’ideatore della cura a causa delle innumerevoli irregolarità subito riscontrate. Normalmente in questi casi si passa per l’annullamento della sperimentazione perché viene meno colui che l’ha proposta. Che il Prof Luigi Di Bella si fosse già ritirato è palese dal video che tutti potete vedere dal Teatro Regio di Parma dell’Aprile del 1998;

        Ecco i trial clinici devono soddisfare questi requisiti di accettazione a livello globale oppure vennero fatti due pesi e due misure? Ce ne sono in tutto il mondo uguali a quelli del ’98? Anzi, in Italia: chi seguì la sperimentazione sul MdB e in seguito ha fatto Trial Clinici di Fase 2 ha seguito lo stesso iter arruolando pazienti con lo stesso residuo di vita? Se si dove sono? Se no, perché? Forse perché il risultato sarebbe scontato?

        • mikilinux

          Parlate tanto di Di Bella padre (ma anche figlio). Sapete che Di Bella padre aveva oltre 200 pubblicazioni e tra padre e figlio si superano le 250? Certo che se continuate a linkare Wikipedia non lo scoprirete mai, ma vi è sufficiente andare su Wikipedia in Tedesco per vedere già le differenze e se poi andate qui avrete l’elenco completo delle pubblicazioni del padre (paragrafo “Published Works”):

          bit . ly/1xQ1UDG

          (Rimuovere gli spazi bianchi attorno al punto dopo aver fatto Copia&Incolla dell’indirizzo. In caso di errore 500 vi è sufficiente rilanciare la pagina).

          • mikilinux

            Infine, è patetico e ridicolo che per dimostrare le vostre affermazioni portiate come riferimento due link: uno a WikiPedia (!?!) e uno alle cosiddette “scomode verità”, di una persona (ginecologo) che non ha mai visitato una persona e ha 0 pubblicazioni al suo attivo e quello che riporta in quel “dossier” (??) è facilmente smentibile. Ad esempio quelle che lui chiama per certi versi pubblicazioni lacunose in realtà vengono citate da ricercatori in altre parti del mondo. Quindi a chi credere, più ad un soggetto con 0 pubblicazioni e 0 visite (esattamente l’opposto che che dovrebbe fare un medico, alias prima visiti poi scrivi) oppure a ricercatori Universitari che citano i lavori di Di Bella? Ora mettiamoci tutti in attesa che voi con la verità in tasca riportiate (nel profilo dell’AIRC al link in basso, e NON qui: occorre essere loggati a FB per vedere la domanda, altrimenti esce solo l’usuale buffonata da 4 soldi tipica degli ultimi 20 anni) una decina di trial clinici di fase 2 svolti dagli stessi dottori/professori Italiani che seguirono il MdB e che si son messi nelle medesime condizioni riportate nei 7 punti precedenti. Forza, avete le verità in tasca, non vi dovrebbe essere così difficile.

            facebook . com/AIRC.associazione.ricerca.cancro/posts/10155161952350576?comment_id=10155165556355576&offset=0&total_comments=102&comment_tracking

            (al solito rimuovere gli spazi bianchi dopo aver fatto Copia&Incolla dell’indirizzo). Si aspettano con ansia le vostre risposte.

          • Ander Elessedil

            Ma guarda un po’ chi abbiamo qua.
            Non ti stanchi mai di raccontare le tue frottole, vero? Nemmeno dopo che molte volte ti è stato mostrato quanto ti sbagli.
            Guarda che chiamo @Hydra_Viridis:disqus che ti sculaccia per bene.

          • mikilinux

            E dove sarebbero le frottole?

            Riportami le frottole che ho scritto.

            Per quanto ne attiene il tuo nuovo totem, accomodati pure, nessun problema. Ma quando mi dovrà “sculacciare” ricordagli di riportare quello che vorrebbe fosse simile/uguale alla (pseudo)sperimentazione del ’98 nel profilo dell’AIRC e NON qui, affinché tutti possano fare i confronti.

          • Ander Elessedil

            Se non ci fossero in gioco vite umane saresti anche divertente.

          • mikilinux

            Peccato che tutti i morti di quest’anno (artisti e politici) abbiano tutti seguito le terapie ufficiali di provata efficacia.

            Effettivamente hai ragione: se la cosa non fosse così drammatica saresti effettivamente divertente.

          • Ander Elessedil

            Che replica fiacca!
            a) non sai quali terapie hanno seguito;
            b) non puoi sapere se il MdB avrebbe potuto fare qualcosa (va beh, in realtà lo sappiamo con una certa, elevata, dose di sicurezza);
            c) nessuno ha mai detto che le terapie mediche vere sono efficaci al 100%

            Straw man + wishful thinking + straw man. Complimenti!

          • mikilinux

            a) “Non sai quali terapie hanno seguito”. Presumo le migliori (considerando i personaggi e i soldi a disposizione), oltremodo sono dei protocolli uguali in tutto il mondo. Se stabilisono che in prima linea debba essere seguito il protocollo XY per la patologia XYZ allora ti faranno il protocollo XY sia che tu stia in Germania, in Italia o in Svizzera. A meno di rientrare in protocolli sperimentali (spero che non siano quelli i casi, perché se quelli sono i risultati stiamo messi veramente male!);

            b) Appunto, ma tu non puoi affermare nemmeno il contrario (ma già lo dai per scontato), cioè che non avrebbe fatto nulla. Dici agli altri di non dare nulla per scontato ma poi sei tu il primo a dare le cose per scontate. Interessante filosofia…

            c) E infatti non lo sono, ma qui siamo in presenza di una vera carneficina. Fai la conta solo per l’anno 2016, iniziando da David Bowie.

          • Ander Elessedil

            a) Appunto, non lo sai ma parli a vanvera. Molti vip si sono fatti abbagliare dalle sirene dei venditori di olio di crotalo. Come Steve Jobs. Postulare che abbiano seguito le terapie mediche e non inseguito qualche chimera serve solo a creare, appunto, uno straw man;
            b) Possiamo dire che il MdB non avrebbe funzionato con una certa elevata dote di sicurezza perché questo ci dicono gli studi. E non ricominciare con la solita tiritera del trial che era solo con malati terminali, dell’acetone, delle “ricerche” di Di Bella auto-pubblicate e via dicendo. Ripetere una menzogna molte volte non la rende vera, questo discorso l’abbiamo già fatto;
            b-2) Tra l’altro, non sai nemmeno quali tumori li abbiano colpiti, questi “VIP”. Da quando il MdB è una panacea per ogni tipo di tumore?
            c) Carneficina? Per una manciata di uomini e donne ultrasessantenni morti in qualche mese? Ma tu che parli sempre di trial hai idea di cosa sia la statistica? Per l’ennesima volta, dimostri di non conoscere nemmeno le basi più elementari del pensiero scientifico.

          • Hydra Viridis

            Ma quando mi dovrà “sculacciare” ricordagli di riportare quello che vorrebbe fosse simile/uguale alla

            Una volta è sufficiente, la seconda è tempo e sapone sprecato a lavare la testa all’asino. Ha presente quando le si faceva notare che sui protocolli non è scrtto “residuo di vita inferiore ai 90 giorni” ma l’esatto contrario ? La prossima volta che scriverà sul DBI chieda qual’è la differenza tra i simboli “”.
            Cordiali pernacchie 🙂

  • mikilinux

    Tutto qui?
    Invece di perder tempo, riporta(te) nel link dell’AIRC ciò che vi viene chiesto.

  • mikilinux

    Da come rispondi si capisci che non hai capito granché! Scritti da me?! Magari fossero scritti da me! Se leggi le note riportate capirai che quegli articoli (che scriverei io) sono dei reprinted di altri articoli, dell’ICNR Americano, intervista di una Radio Australiana direttamente all’autore del rapporto Morgan (con tanto di link all’mp3 originale!) etc etc.
    Mi domando sempre come possano venire in mente le stupidaggini che leggo dai vostri commenti, eppure basta leggere le note ad ogni fine pagina del sito beatingcancercenter per capire da dove saltano fuori gli articoli: ci sono nomi e cognomi, di traduttori, autori e quant’altro.
    Tutto il resto, invece, sono pubblicazioni da ogni dove nel mondo (è inizia ad essere veramente ricco quel sito, altro che cavoli!), naturalmente inerenti le componenti utilizzate nel MdB. Ad esempio, vuoi sapere le pubblicazioni, monografie etc solo sulla Melatonina in vitro, vivo su animali e esseri umani, review etc? È sufficiente andare qui:

    bit . ly/1aL08F8

    (al solito rimuovere gli spazi bianchi dopo aver fatto copia&incolla dell’indirizzo). Analogamente per tutte le altre componenti del MdB. Vuoi conoscere pubblicazioni in vitro, vivo (animali e umani), review etc sui Retinoidi? Vai qui:

    bit . ly/Tib3oB

    Stesso iter per somatostatina, vitamina D, etc etc. Tutto il resto, non mi interessa un tubo, Pensala come ti pare. Intanto c’è un tizio che sul profilo dell’AIRC ha fatto una banale domanda e dopo più di un anno e mezzo ancora deve ricevere una risposta. Pensi mai che la riceverà? Io dico di no. Tutti abili a criticare, ma poi nessuno ci mette la faccia nel rispondere ad una banale domanda.

  • Bruno Zanella

    Ho creduto al dr. Giuseppe Di Bella, creduto che l’abbia fatta vaccinare all’età di un anno.
    La figlia l’ho conosciuta personalmente ed il danno è evidente.
    In quanto a “credere”, credo a chi mi pare.
    Non credo assolutamente ai sostenitori di questo sito che in base ai miei valori e alle mie esperienze occupano il livello più basso nella mia scala di credibilità.

    • Bruno Zanella

      Soprattutto non credo a chi si firma con pseudonimi.

      • Hydra Viridis

        Soprattutto non credo a chi si firma con pseudonimi.

        Tipo “mikilinux” ?
        E che mi dice di “cikagiuro” e “Marco L.” sul blog di Gioia Locati ? Mi pare che al contrario s’intenda un gran bene con gli pseudonimi di parte. Sia coerente: lei non capisce nulla ma proprio nulla di vaccini, Di Bella, medicina etc su cui vuole dire la sua e lo dimostra ispirandosi a Tafazzi

  • Marco Giuliani

    Visto che tiriamo in ballo AIRC, vai a controllare dove finiscono i soldoni che regalate per quella ricerca che ha prodotto fumo e di cosa si nutre il fondatore Umberto sorriso (RETINOIDI = cura di bella).
    Come dicono dalle mie parti è predicar bene e razzolar male… questa mega potenza è riuscita a far togliere al cinema il film a De Niro sull’autismo causato dai vaccini, volgiamo che non riesca a bloccare uno sparuto gruppo di persone che urlano la verità e la giustizia!
    L’importante è che non colpisca a noi, che l’autismo non sia in casa nostra, che il tumore sia a casa d’altri e poi dategli delle bombe di chemio che tanto fanno bene e curano alla grande!
    Auguro che non vi troviate mai a dover fare i conti con la vostra ignoranza e tantomento con la disonestà!

    • Signor Carunchio

      Sui motivi che hanno indotto De Niro a ritirare quella sciocchezza di film ti ha già ben risposto Dr. Terrible. Aggiungerei solo di riflettere su quello che scrivi: “questa mega potenza è riuscita a far togliere al cinema il film a De Niro sull’autismo causato dai vaccini, volgiamo che non riesca a bloccare uno sparuto gruppo di persone che urlano la verità e la giustizia!“. Appunto: si riuscirebbe a far tacere uno dei più conosciuti personaggi del mondo, mentre non si riesce a fermare gente mediaticamente molto meno importante come Mazzucco e compagnia? Ma quanto sono incapaci queste mega-potenze…

      • Marco Giuliani

        Ti ricordo che De Niro ha fatto il film partendo dal fatto che suo figlio è stata colpito da autismo a seguito a detta dello stesso Robert di un vaccino, poi puoi pensare a ciò che credi.A me sinceramente se avessero messo in discussione queste vaccinazioni avrebbe fatto piacere, magari si sarebbero presi provvedimenti informando meglio la gente dei pro e dei contro, perchè esistono tanti contro. Come ribadisco, io per me so ciò che devo fare, poi ognuno dovrebbe avere la libertà di cura e non è così!

        • Signor Carunchio

          Ti ricordo che De Niro ha fatto il film partendo dal fatto che suo
          figlio è stata colpito da autismo a seguito a detta dello stesso Robert
          di un vaccino…

          Appunto: a detta di De Niro, che è come dire a detta mia o tua, o del calzolaio o del postino: non a detta della scienza, che è l’unica ad aver diritto di parola. Quando vivaddio se ne è reso conto, ha provveduto a ritirare la boiata.

          informando meglio la gente dei pro e dei contro

          La gente viene molto ben informata, e se qualcuno ritiene di non esserlo a sufficienza, ci sono tutti i mezzi per farlo. Gratuitamente e liberamente.
          Il problema è che quelli come voi, scettici “perché sì”, che si tratti di vaccini o di chissà che altro, non si riterranno mai correttamente informati finché qualcuno non gli dirà solo ciò che vogliono sentirsi dire: non funziona così, mi spiace.

          PS:
          Non hai risposto, quindi riformulo: come è possibile, secondo te, tappare la bocca a personaggi di fama mondiale come De Niro,e non riuscirci con quattro scalzagatti?

          • Marco Giuliani

            Non ti rispondo perchè parti dal presupposto che gli altri siano degli incompetenti, ma a De Niro è sufficiente togliere fondi e lo metti già sotto i tacchi, i fondi che gli servono per fare i suoi film. Ma non ti sei mai chiesto perchè ci sono medici che non vogliono fare più i vaccini ed ora con le nostre grandi leggi saranno obbligati? Non ti sei mai andato a leggere i bugiardini delle controindicazioni dei vaccini… non credo perchè non te li danno, li iniettano e stop! Quando dici voi è offensivo per altri, io so quello che faccio e devo fare e quindi dimmi tu! Grazie

          • Signor Carunchio

            Non ti rispondo perchè parti dal presupposto che gli altri siano degli incompetenti…

            Tutti i non addetti sono incompetenti: tu, io, De Niro… Possiamo essere informati, ma non competenti: è l’errore che molti (vaccini od altri argomenti) fanno.

            a De Niro è sufficiente togliere fondi e lo metti già sotto i tacchi

            Se è così facile con lui, tanto più dovrebbe esserlo con altri meno ricchi, famosi od importanti. La tua non risposta è di una pochezza logica disarmante.

            Ma non ti sei mai chiesto perché ci sono medici che non vogliono fare più i vaccini…

            Io sì: me lo sono chiesto. E sarei anche curioso di sapere cosa ne penserebbe Ippocrate, di questi ciarlatani mercenari che speculano sulla salute pubblica.

            …leggere i bugiardini delle controindicazioni dei vaccini… non credo perché non te li danno, li iniettano e stop!

            Non è vero: se vuoi puoi avere tutte le informazioni che vuoi. Non capisco come gli antivaccinisti riescano allo stesso tempo a lamentarsi di non avere la composizione “segreta” dei vaccini, ed a lamentarsi dei “componenti micidiali” utilizzati.
            Intanto puoi partire da qui, quanto meno per imparare a leggere le controindicazioni:
            https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=4&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwjZmqaKwO3MAhUGOBQKHfBJCeAQFgg0MAM&url=http%3A%2F%2Fwww.iss.it%2Fbinary%2Fpubl%2Fcont%2F09_13_web.pdf&usg=AFQjCNGeoCWYwhHvoF4jnSXUDT82eZkP0A&sig2=DS9czpWZpcjj_TCJOcXVLA&bvm=bv.122448493,d.bGs

            Quando dici voi è offensivo per altri, io so quello che faccio e devo fare e quindi dimmi tu!

            Che vuoi che ti dica? Sembra quasi che tu ti ritenga il paladino in groppa al bianco destriero… Beh, sbagli: in realtà siete una discreta mandria di boccaloni che crede di salvare il mondo perché legge delle sciocchezze su Google.

          • Marco Giuliani

            Hai ragione!
            Quello che scrivi tu, il terribile e l’idrovora è la verità.
            Scusate l’ignoranza, ma non voglio andare avanti con Rocky Balboa, non riesco a stenderlo.
            Buona vita

          • Hydra Viridis

            Non capisco come gli antivaccinisti riescano contemporaneamente a lamentarsi di non avere le controindicazioni e poi sbandierale ai quattro venti

            Lo stesso meccanismo agisce nel formare il pensiero dei Di Belliani, prendiamo ad es. quella della sperimentazione del 98′ che non prova nulla perche’ non aveva gruppo di controllo messa a confronto con gli studi di Di Bella che non hanno gruppo di controllo e pero’ dicono che in quelli vi sia la prova dell’efficacia del MDB.

            Una mano lava l’altra e tutte e due rubano l’asciugamano.

          • Signor Carunchio

            E l’altra faccia della stessa medaglia è trovare informazioni segertissime su Google. Tipici comportamenti dei complottisti, che si parli di vaccini o di scie comiche.

            Comunque, lo avresti mai detto? (retorica) Il nostro ha cancellato tutti i commenti ed è sparito:
            “Frustando il cavallo come un ciuco
            fra il glicine ed il sambuco
            il re si dileguò” (cit)

          • Hydra Viridis

            E l’altra faccia della stessa medaglia è trovare informazioni segertissime su Google

            Il mitico database segreto dei danni da vaccino ! Ancora mi ricordo di un sito da cui, per soli 10 dollari, si poteva ordinare il cd. Chissa’ quanti illuminati antivaxx lo avranno ordinato, si potesse risalire ai loro nomi li si potrebbe contattare per una vendita a prezzo speciale dell’iMirror, l’app per smartphone che simula lo specchio (in pratica un’app che nella versione free impedisce alla videocamera di registrare, limitazione che si puo’ rimuovere per soli 2 euro).

            Il nostro ha cancellato tutti i commenti ed è sparito

            Si chiama disturbo ossessivo-compulsivo

          • good ol’ Charlie Brown

            La versione censura-free pare dicesse “quel gran faccia da c**o”…

          • Signor Carunchio

            Ne parla il co-autore Paolo Villaggio. Sarebbe comunque espressione giusta per gli antivaxx, coi quali giocoforza discuto, ma dei quali non ho alcun rispetto.
            La noblesse di cui mi ammanto però, spesso mi induce a non utilizzare certi toni.
            😉

          • Hydra Viridis

            parti dal presupposto che gli altri siano degli incompetenti

            Per eliminare il dubbio del presupposto e’ sufficiente leggere due o tre post, anche se alcuni in realta’ la mancanza di argomenti pertinenti la mette ben in evidenza gia’ nel primo.

          • Marco Giuliani

            Lasciami pensare, ma tu sei figlio illegittimo di Leonardo da Vinci!
            Ben arrivato genius!

          • Hydra Viridis

            Lasciami pensare, ma tu sei figlio illegittimo di Leonardo da Vinci!
            Ben arrivato genius!

            Non si tratta d’esser geni, basta essere normodotati perche’ quel che serve e’ l’avere studiato le cose su cui si vuole esprimere la propria opinione.
            Cosa che tra l’altro passa attraverso quella proprieta’ di linguaggio che non possiedono coloro che credono che Robert de Niro abbia qualcosa da dire non tanto come genitore di un figlio autistico o come attore, ma come esperto in materia.
            Si prenda un po’ piu’ di tempo per pensarci la prossima volta che decide di rispondere

  • Bruno Zanella

    Ti vergogni a dirlo qui come ti chiami?
    Stai parlando con me o con altri? Chi sono quelli di cui parli quando dici “vostri errori” e fanno “fatica a sopravvivere nel mondo reale” ?
    Per quanto mi riguarda vivo non sopravvivo.
    Quando sarà la mia ora me ne andrò con la coscienza pulita.
    Riguardo ai problemi della figlia di Di Bella ho detto quello che lui ha detto in pubblico e non posso dire altro…
    I danni ci sono e sono evidenti.
    Se non vuoi credere alla mia “versione”… padronissimo di farlo. Affari tuoi.

  • Bruno Zanella

    La figlia del dr. Di Bella l’ho conosciuta di persona e non centra nulla col fatto che non possa dire cos’ha senza violare la privacy. Ho ripetuto quello che il dr. Di Bella ha detto in pubblico, altro non posso dire.
    Riguardo alla memoria temo che tu abbia ragione… ormai ricordo solo le cose che mi interessano e tendo a dimenticare le altre quelle che riguardano le persone con cui parlo volentieri, che sono arricchenti.
    Con questo chiudo questa conversazione.

  • Bruno Zanella

    La figlia del dr. Di Bella l’ho conosciuta di persona e non centra nulla col fatto che non possa dire cos’ha senza violare la privacy. Ho ripetuto quello che il dr. Di Bella ha detto in pubblico e che posso ripetere, altro non posso dire.
    Riguardo alla memoria temo che tu abbia ragione… ormai ricordo solo le cose che mi interessano, le altre, quelle che riguardano le persone con cui non parlo volentieri, perché sono irritanti e malevole, tendo a dimenticarle.
    Con questo chiudo questa conversazione.
    Non ci saranno altre risposte.

  • Marco Giuliani

    Il sarcasmo ti viene bene, ma io sono felice per la tua amica ed anche per te e vi auguro gran vita e vorrei che tanti altri potessero avere la vostra fortuna, ma purtroppo nei reparti non è così, posso farti parlare con un’amica che ha deciso di seguire la cura tradizionale ed ora ha solo qualche mese di vita ed ha due bimbe piccole per chiedergli cosa pensa della chemio!
    Quello che si chiede è di poterci curare come meglio per noi e non essere obbilgati a vaccinarci con le conseguenze che ne conseguono e di non essere vessati perchè seguiamo altre cure, ma i protocolli non lo consentono e siamo obbligati ad essere polli da batteria.
    Certo che se metà del bilancio AIRC e associazioni varie finisce in spese amministrative e pubblicitarie il vostro contributo si spegne presto il mio intento non è quello di augurare malattie, ho avuto persone morte di tumore e so bene cosa significa, ma di poter mettere in guardia le persone, io so quello che faccio e mi sono informato non per essere immortale ma per capire meglio ciò che ci stanno inculcando.
    Poi se volete informarvi meglio per voi, se volete rimanere delle vostre opinioni, a me spiace ma sinceramente siete solo due nikname. Riguardo al film di De Niro, informatevi meglio ed anche sulle vaccinazioni, come ti ho detto a volte cercare di capire è meglio per la propria vita.
    Cordialità

  • Hydra Viridis

    Gia’ lo sospettavo grazie, vorrei solo ritrovare il post in cui, preso in castagna, rispondeva a qualcuno che lo aveva chiamato Michele di non chiamarsi Michele.
    E il sospetto che fosse ancora a lui mikilinux a gestire beatingcancer mi era venuto, tanto per rimanere in tema di conflitto di interessi quando mikilinux accusa gli anonimi nick d’essere al soldo di qualcuno.
    Che invece millantasse d’essere un ricercatore biomedico questa proprio non la sapevo; d’altronde se anche Di Bella pubblica, perche’ mai mikilinux dovrebbe pensare di non potersi spacciare per ricercatore ?

  • Hydra Viridis

    “lui ne sa di più degli altri sulla ricerca del MdB perché ha esperienze dirette sul campo”.

    uhm…codesto mikilinux non dev’essere quello a cui ho risposto io allora, voglio dire, quello a cui ho risposto io non era neanche in grado di fare una proporzione, o meglio, due volte la stessa proporzione due volte sbagliata.

    Eventualmente c’è sempre la possibilità che l’account mikilinux sia gestito da più

    persone, magari fra costoro c’è davvero un ricercatore; non
    dimentichiamoci che la triade che lecca il sedere a Gioia Locati è
    composta da “mikilinux”, “zanella”, e… “mastroeni”.

    uh…e chi sarebbe il ricercatore ?? :-)))

    la cosa buffa è che mastroeni e cikagiuro sono anche gran fan di

    Montanari; non si fanno mancare proprio nulla in fatto di junk food 😀

    Neanche questo mi stupisce. In materia di ricercatori piuttosto non capisco come faccia la Locati, sembra scovarli tutti lei quelli che non rifiutano le interviste per il suo blog. Non so se mi spiego.

  • Hydra Viridis

    Grazie, ma facevo dell’ironia 😉 Basta leggere i suoi interventi sul blog della Locati per mettersi le mani nei capelli.

  • Hydra Viridis

    “il metodo scientifico è una frode”

    Nuuuu, non ci credo :-))))
    Una volta si diceva “mani rubate all’agricoltura”

    E’ proprio vero che la Locati se li va a cercare con il lanternino ‘sti personaggi borderline

    Sicuramente un po’ e’ cosi e un po’ subisce: considerando la sua propensione al taglia&cuci adattativo non c’e’ da stupirsi che possa ricevere, come risposta alla sue proposte di intervista, dei cordiali “No, grazie” come se piovesse.