La disinformazione sulle cryptovalute.

coinspace1

Le presunte opportunità di guadagno in rete sono all’ordine del giorno; sedicenti guru del lavoro e del guadagno online, promotori di magici sistemi per guadagnare cifre “astronomiche” ai casinò online, promesse di facili guadagni con il trading, network marketing, affiliazioni ecc… Ma qual’è la realtà?

Partiamo dal presupposto che i facili guadagni online non esistono, così come non esistono i facili guadagni nella vita reale, a meno che di non perpetrare un furto, organizzare una rapina o montare una truffa ai danni di qualcuno, con le conseguenze del caso.

Nonostante ciò, esistono importanti realtà lavorative sul web, che permettono di intraprendere una buona attività con spesso importanti ritorni economici.

Purtroppo però circolano online da sempre vere e proprie bufale riguardo il web-business, che spesso sconfinano in vere e proprie truffe, perpetrate ai danni di utenti ignari e all’oscuro di determinati sistemi piramidali o schemi modello Ponzi.

Oppure vera e propria disinformazione  riguardo a possibili guadagni con le Cryptovalute; è il caso ad esempio del presunto sistema proposto dal sito Coinspace.biz, un progetto, se così si può definire, che si basa sull’acquisto di criptovaluta  in particolare di Bitcoin, una valuta di scambio elettronica ideata nel 2009 e che in sostanza permette di effettuare acquisti e allo stesso tempo rivendere prodotti o servizi in rete. Una valuta che di per sè ha un controvalore e un tasso di cambio variabile  in quanto è un sistema  poco diffuso e non ufficialmente riconosciuto; in parole povere una valuta virtuale dal futuro incerto.

cryptmaniac

Ed è qui che casca l’asino, perchè il sistema proposto da Coinspace, ma anche da altri siti in questione, si basa sull’acquisto, sborsando denaro reale, di pacchetti di Bitcoin, definiti pack, che variano da un minimo di 150 euro per arrivare anche a 24.000 euro. Si tratterebbe di una sorta di investimento che promette guadagni di 2000 o 3000 euro al mese, un ipotesi tanto fantasiosa quanto utopica.

Secondo i promotori del sistema, le valute acquisite possono generare utili venendo reinvestite sui mercati, in un sistema a dirla tutta, poco chiaro che in sostanza prevederebbe  una rivalutazione della criptovaluta, aspetto che come abbiamo visto rimane una incognita.

Se da una parte è ben noto come gli investimenti tradizionali, il forex o il trading in generale possano risultare molto rischiosi anche ai più esperti, è evidente che investire in Bitcoin o altre cryptovalute che siano, con un sistema basato su una moneta elettronica che di fatto ha un futuro incerto, possa risultare molto rischioso. Un rischio che andrebbe sicuramente sottolineato e messo ben in evidenza su siti o pagine Facebook promozionali del genere, piuttosto che esprimere a caratteri cubitali promesse economiche, al fine di informare gli utenti sui meccanismi che stanno alla base della generazione delle cryptovalute di modo che ognuno possa fare le proprie valutazioni del caso.

 

 

Daniel Parretta

Blogger, webmaster, webwriter, scrittore, artista polivalente e ricercatore freelance. Mi considero innanzitutto una persona libera che esprime le proprie opinioni e idee senza preconcetti e condizionamenti. Mi occupo di tecnologia, internet e nuove comunicazioni, ma viaggio in continuazione dal mondo fisico e materiale a quello spirituale ed energetico puro, in perfetto equilibrio.
  • Giuseppe Man

    Scusa Daniel Parrella. Sei davvero sicuro di conoscere l’azienda Coinspace. Se su youtube cerchi “mining pool Coinspace” si vedono chiaramente i server che minano monete. Nn è che per caso hai confuso con qualche altra azienda che fa Ponzi?

    • Denny

      Da come scrive, si capisce che non sa nemmeno cosa sia…io intanto incasso i miei 6200€ al mese alla faccia sua.

      • Sese

        Faccelo vedere questi 6200€ che guadagni al mese fregando persone con coinspace

        • iqqi

          questo pagliaccio infesta i siti, non avendo altro da fare, occupando la sua vita a sparlare di Coinspace. Farsi una vita no?

          • Sese

            Qui l’unico pagliaccio sei tu, il problema è che non fai ridere, vai a lavorare che è meglio, ridicolo!

          • iqqi

            pezzo di idiota mi sa che sei tu quello che deve andare a lavorare. Fancazzista mantenuto.

          • Sese

            Giustamente! Infatti tu non hai bisogno di lavorare, guadagni fregando la gente con lo schema ponzi!

          • iqqi

            Non sai nemmeno di cosa stai parlando. Sei ridicolo. Prima di postare commenti inutili dove dimostri la tua assoluta ignoranza vai a studiare un pò. Capra!

          • Sese

            Babbeo! Ma con i tuoi 6000€ al mese non ti conviene andare ai Caraibi piuttosto che stare qui a dire boiate?

          • iqqi

            e tu coglionazzo invece di passare la tua vita girando per blog facendo la tua ridicola battaglia personale contro Coinspace, se sei convinto di quello che dici perchè non vai a denunciarlo alle autorità competenti? Senza palle

          • Sese

            Ogni tanto anche gli idioti come te danno buoni consigli, l’unico problema è denunciare una truffa con sede a Malta, che ne dici pezzente?

          • iqqi

            Ahahahahahah e sarebbe questo che te lo impedisce? Che demente

          • Sese

            È normale idiot che non sei altro! Con una denuncia gli fai un baffo ad uno schema ponzi di questo livello, vero pezzente?

          • iqqi

            E tu falla lo stesso no? o forse non hai le prove per supportare le tue ridicole tesi? O dimostri portando fatti concreti quello che hai affermato oppure è meglio che sparisci prima che qualcun’altro denunci te.

          • Sese

            Perché non dimostri i tuoi 6000€al mese imbecille?

          • iqqi

            Sei ancora qua? Non sei ancora andato a far la denuncia coglione! Codardo chiacchierone.

          • Sese

            Ahahahha! Se tu guadagni 6000€ al mese io sono Ronaldo! A Rinco! Vai a raccogliere le banane nella giungla! E mettile dove ti piace che spazio ne hai!

          • iqqi

            e vai a lavorare pirla!

    • Samuel Grazioli

      poi non rispondendo non fa altro che affossarsi con le proprie mani… ma deduco che non abbia intenzione di rispondere per vari motivi.

    • Sese

      Ma quale azienda!? Non hanno uffici, non rispondono a telefono, un sito web da pezzenti, coinspace ha un paio di video fasulli su YouTube di una mining farm che non esiste… Senti a me vai a lavorare!

  • loris80

    Io so solo una cosa: investiti € 6.000; accredito su carta prepagata di € 720 per 12 mesi carta circuito MasterCard trucchi e truffe ci saranno pure ma intanto ci godiamo sti 1.200 € di guadagno il resto è noia

  • Paolo Gianni Sala

    Ma chi sono i gestori di questo sito? Sicuramente persone non competenti per fare una recensione, avete scritto cose completamente errate e fuori luogo, esempio: coinspace non vende pacchetti di Bitcoin ma noleggia server per il mining della criptovaluta Scoin, preferisco non andare oltre altrimenti mi servirebbe una pagina intera per controbattere una vostra singola frase e dire le cose correte per come sono, il vostro si che è un vero sito di disinformazione!!!