InformareXResistere e la balla del ritiro della candidatura della Svezia alle olimpiadi 2022 per le case popolari

informare-per-resistere-svezia-olimpiadi-2022

Non si dovrebbe chiamare “InformareXResistere“, il nome più corretto sarebbe “MentireXEsistere” (e aggiungerei anche “XGuadagnare”). Il 25 aprile 2016 il sito in questione pubblica un articolo dal titolo “La Svezia ritira la candidatura alle olimpiadi del 2022: motivo? Investono in case popolari!“. Ecco come inizia:

La Svezia ritira la candidatura alle olimpiadi del 2022.Investiranno per i loro cittadini in difficoltà. Invece di costruire stadi costruiranno case popolari. E l’Italia invece? Siamo candidati per le olimpiadi del 2024, sfrattiamo gli italiani,riempiamo le case popolari di immigrati e non facciamo alcun investimento per costruirne delle altre.Preferiamo ospitare le olimpiadi…

Parto da una semplice verifica, ossia la fonte dell’articolo o, meglio specificare, l’origine da dove “Informare per resistere” ha letteralmente ricopiato: un articolo del 5 agosto 2015 pubblicato sul sito Italianosveglia.com. Già partiamo male, essendo un sito di pessima qualità e già precedentemente trattato per altre bufale.

Rendiamoci conto della falsità del “InformareXResistere”, il quale ha interesse a diffondere notizie false purché portino profitto attraverso i banner pubblicitari a discapito dell’informazione corretta che i suoi lettori vorrebbero avere, la stessa falsità del sito “Italianosveglia”. Quest’ultimo aveva pubblicato l’articolo il 5 agosto 2015, ma la candidatura della Svezia era stata ritirata nel gennaio del 2014 e le olimpiadi del 2022 (nota: olimpiadi invernali) vennero assegnate alla Cina già il 31 luglio 2015.

Quale fu il motivo per la quale la Svezia ritirò la candidatura? Per questioni economiche e non per le case popolari. Ecco quanto riportato dal Fatto Quotidiano il 15 ottobre 2014:

Per motivi economici si è ritirata anche Stoccolma nel gennaio del 2014.

Quali motivi economici? A parlarne fu anche il sito Neveitalia.it:

Stoccolma ha ritirato la sua candidatura a organizzare i Giochi olimpici invernali del 2022, presentata dal comitato olimpico svedese nel mese di novembre. Il passo indietro è dovuto dalla mancanza della necessaria copertura economica.

Infatti la municipalità della capitale svedese ha deciso di non supportare la candidatura, affermando che “nell’attuale situazione economica concorrere per i Giochi olimpici sarebbe una speculazione troppo rischiosa per i soldi dei contribuenti“, come dichiarato da Ewa Samuelsson, uno dei membri del consiglio comunale.

Già nel 2013 lo stesso governo svedese non vedeva di buon occhio la candidatura proprio per i motivi economici e per un possibile rischio finanziario. Successivamente, il 17 gennaio 2014, il municipio votò affinché la candidatura venisse ritirata visto che il budget era troppo alto per le casse comunali e il governo non forniva alcun finanziamento statale per risolvere la situazione.

A questo punto mi domando come possano ancora i lettori e i fan della pagina Facebook “InformareXResistere” continuare a seguire il sito e le persone che lo gestiscono, i quali non hanno assolutamente intenzione di “informare”, ma sfruttare l’indignazione e la rabbia popolare per fare soldi con i banner pubblicitari.

La medaglia d’oro della disinformazione viene assegnata a “InformareXResistere”.

David Tyto Puente

Nato a Merida (Venezuela), vive in Italia dall'età di 7 anni. Laureato presso l'Università degli Studi di Udine, opera nel campo della comunicazione e della programmazione web.