BUFALA – Non basta l’ingresso di un trans. Beautiful chiude.

Senza titolo

Innanzitutto, caro “giornalista”, si dice UNA trans quando si tratta di una persona nata uomo che diventa donna. I giornalisti dovrebbero saperlo, sono state redatte svariati anni fa le linee guida in merito.

Poi Beautiful non è certo la prima serie al mondo a parlare di cambiamento di sesso, come invece afferma il “giornalista”. Abbiamo molto prima:

– Ugly Betty, 2006 (Alexis Meade)
– Dirty sexy money 2007 (Carmelita)
– Glee, 2009 (Wade Adams)
– Orange is the new black, 2013 (Sophia Burset)

In ultimo NO, non chiuderà Beautiful e anche fosse non sarà certo per questo motivo. Come infatti afferma Vanity Fair sarcasticamente “analisi sociologica intrigante di cui si parla, però, solo in Italia”. La domanda che si pongono loro e mi pongo anche io è: MA SUL SERIO scandalizza maggiormente una trans rispetto a tutte le miriadi di corna che si sono fatti per 29 anni?

paolak

Sono un'artista studiosa di Gender studies. Credo che sia possibile aprire le menti tramite l'arte, e necessario educare le persone al pluralismo, per annullare discriminazioni e differenze di trattamento.