BUFALA-Castro e le sue premonizioni!

1

…Cuba e gli Usa torneranno a dialogare «quando ci sarà un papa sudamericano e un presidente nero a Washington».

Questa la frase attribuita a Fidel, che torna in circolazione in seguito alla visita di Obama a Cuba, sarebbe stata pronunciata durante un’intervista del 1973 dal leader cubano.

Chi lo riporta? Lo scrittore Pedro Jorge Solans che, in un reportage su un giornale argentino, afferma di essere venuto a conoscenza di questo aneddoto da uno studente universitario che faceva il tassista a Cuba, un certo Eduardo de la Torre.

Nel 1973, poco dopo essere tornato da un viaggio in Vietnam, Fidel Castro si stava sottoponendo a una delle tante conferenze stampa coi giornalisti esteri del suo mandato. La Guerra Fredda era molto fredda, e il giornalista Bryan (o Brian) Davis di un’agenzia inglese gli chiese: «Quando ritiene che potranno riprendere le relazioni fra Cuba e Stati Uniti, due paesi così distanti nonostante la vicinanza geografica?». Fidel Castro lo guardò e disse a tutti quelli che erano presenti in sala: «Gli Stati Uniti verranno a parlarci quando avranno un presidente nero e nel mondo ci sarà un Papa latinoamericano».

I motivi principali per cui tale notizia non è da ritenersi verosimile sono due: non v’è traccia di conferenze stampa tenute da Fidel Castro al ritorno dal Vietnam nel 1973 (cosa molto strana dal momento che quasi tutti i discorsi e conferenze del leader sono conservati negli archivi) e, ultimo ma non ultimo, il racconto sembra un po’ troppo dettagliato per essere un ricordo vecchio di 42 anni. E’ più plausibile la versione di 14ymedio, un sito di news cubano di opposizione fondato dalla nota blogger Yoani Sánchez, che l’aneddoto sia  scaturito da un’intervista che Fidel Castro rilasciò alla ABC nel 1977, nella quale parlò della possibilità che le relazioni fra Stati Uniti e Cuba si potessero normalizzare e in cui probabilmente pronunciò una qualche frase similare (una sorta, appunto, di “quando gli asini voleranno” o comunque che significasse alcuni radicali cambiamenti) senza però citare papi o presidenti neri.

CURIOSITA’

Non si è riusciti ad attribuire un’identità certa a tale giornalista Bryan Davis, ma con qualche ricerca ho trovato questo video riguardante un giornalista omonimo, a cui potrebbe essersi ispirato chi ha creato questo aneddoto e con il quale potrebbe essere compatibile per periodo e provenienza. Purtroppo è deceduto in circostanze piuttosto tristi.

credits:

http://www.wired.it/attualita/media/2015/09/23/bufala-profezia-fidel-castro/

http://www.ilpost.it/2016/03/21/bufala-fidel-castro-obama/

http://www.clarin.com/mundo/Fidel-Castro-Cuba-EE-UU-asombrosa-prediccion-1973_0_1399060294.html

http://abcnews.go.com/International/video/fidel-castros-prediction-normal-relations-us-27703096

 

*Mary*

*Mary*

Debunker di giorno, poetessa di notte. Non mi laureo in Medicina e Chirurgia, né mi specializzo in Neuropsichiatria ma, dopo aver abbandonato la facoltà, lavoro felicemente molti anni per una grande azienda di carte di credito. Faccio bouquet di caramelle senza assaggiarne nemmeno una: dovrebbe indicare una volontà di ferro, ma la verità è che non mi piacciono le caramelle.