BUFALA – Famiglia cristiana impiccata in Siria

DONNA IMPICCATA

Ci è stata recentemente segnalata una foto raccapricciante che raffigura una donna impiccata con due bambini morti appesi al suo fianco. Il messaggio, che accompagna la foto, afferma che si tratta di membri di una famiglia cristiana torturati e uccisi barbaramente in Siria da estremisti islamici.

La foto è autentica, ma le affermazioni del messaggio sono delle complete sciocchezze. Non si trovano fonti credibili che confermino questo orrendo delitto di intolleranza religiosa.

Su alcuni social network è stata diffusa la stessa foto con l’affermazione che si trattava di una donna islamica, torturata e uccisa, insieme ai due figli, dai buddisti in Birmania. Alcuni siti di notizie in Turchia riportano la presunta notizia, dichiarando che si tratta di un falso.

La foto ritrae, infatti, una donna indiana trovata impiccata in un pozzo insieme ai due figli. L’avvenimento risale alla fine di gennaio 2015 e la polizia sta indagando sul caso che sembra, secondo gli inquirenti, un omicidio-suicidio. Sui siti locali si può trovare la notizia accompagnata da altre foto. Anche altri siti riportano la notizia.

Gli estremisti islamici stanno davvero commettendo molte atrocità contro le persone di qualsiasi fede religiosa, quindi, non è necessario turbare ulteriormente gli utenti con foto raccapriccianti accompagnate da falsità. Inoltre, usare per la propria propaganda, foto di persone morte per cause completamente estranee all’estremismo religioso, è scorretto nei confronti delle vittime e dei loro familiari.

Il post è una bufala e pertanto NON deve essere assolutamente inoltrato.