BUFALA – Bambini palestinesi sotterrati vivi da soldati israeliani

PALESTINESI SOTTERRATI

Gira su Facebook un video che mostra presumibilmente, bambini e ragazzi apparentemente di giovanissima età in una buca. Nel video si vedono alcuni soldati di nazionalità non chiaramente identificata, che gettano sabbia e terra addosso alle indifese vittime. Chi pubblica il video, insinua che sono soldati israeliani che sotterrano vivi bambini palestinesi.

Il video è autentico, ma non mostra soldati israeliani e i cosiddetti “bambini” che si vedono nella buca non sono palestinesi. L’affermazione che i soldati ripresi nel video stanno sotterrando i bambini è fasulla in ogni caso, la buca non è abbastanza profonda per permettere una sepoltura  completa, né i bambini sono legati e costretti a restare supini per farsi sotterrare. Dal video è difficile riconoscere l’età delle persone nella buca, perché i fotogrammi sono molto sfocati. Quando sono inquadrati i soldati, invece, le immagini sono molto più nitide.

Abbiamo contattato i nostri corrispondenti delle “Bufale del Mattino leghista”, i quali hanno assicurato che i soldati non sono israeliani.

Grazie alla collaborazione di una nostra lettrice, abbiamo trovato il video originale che rappresenta un sistema non molto ortodosso, di temprare le reclute in modo che possano sopportare di più le cattive condizioni ambientali. Il video, mostra che le persone nella buca non sono affatto bambini e addirittura sembrano rispondere in modo orgoglioso al trattamento di “tempra”.

Il video mostrato nel post, invece, non fa ascoltare i dialoghi né fa vedere bene i protagonisti, quindi sembra montato di proposito per attaccare uno dei due popoli coinvolti da molti anni, in una guerra assurda.

Non prendiamo le parti di nessun contendente, tuttavia mostrare video che non rappresentano né l’uno né l’altro paese non è di nessun aiuto e contribuisce a inasprire ancora di più i conflitti esistenti.