BUFALA – La futura islamizzazione italiana

burqa birra

Gira su Facebook un post che stuzzica molta curiosità. La foto ritrae, presumibilmente, donne di religione islamica con il niqab, che bevono birra e fumano sigarette sedute comodamente a un bar di un hotel. Il messaggio afferma che la foto è stata scattata a Londra e che tra un paio d’anni vedremo la stessa scena in Italia.

La foto non ritrae assolutamente donne musulmane e le affermazioni del messaggio sono delle sonore sciocchezze. Agli islamici osservanti, è proibito infatti consumare alcolici e a maggior ragione ad una donna che veste con il niqab.

L’immagine, infatti, fa parte di altre foto dal blog di Nick Folkes che raffigurano una protesta del gruppo anti-burqa Faceless a Sydney (Australia) e non a Londra. La protesta, che risale ad aprile 2012, era rivolta al governo australiano che, al contrario di come tante bufale narrano, non ha mai messo al bando il burqa o il niqab. I manifestanti erano uomini e donne che indossavano il niqab e compivano atti contrari ai dettami della religione islamica. Questa protesta ha causato molta tensione: sette manifestanti sono entrati in una banca con il niqab che li rendeva irriconoscibili. Uno dei motivi della protesta è che nelle banche è proibito entrare con il casco, ma non con il niqab o il burqa.

Verso la fine del 2013, in Australia è stata approvata la legge che permette alle autorità di chiedere la rimozione del burqa o del niqab per consentire l’identificazione. Hanno comunque trovato un accordo con la comunità islamica che è sufficiente rimuovere il velo facciale senza dover scoprire i capelli.

Quindi, la foto non rappresenta la cultura islamica; anzi, raffigura l’esatto contrario e diffonderla per mostrare un eventuale futuro islamico per l’Italia è completamente stupido e inutile.