BUFALA – Carabiniere ferito reagisce e viene condannato per razzismo

SPACO BOTILIA

Il messaggio di questo post istigatore afferma che un rom ha spaccato una bottiglia in faccia ad un carabiniere provocandogli una ferita da taglio che ha richiesto 14 punti di sutura e la frattura della mascella. Il carabiniere, dopo l’aggressione violenta, ha reagito ed è stato condannato per razzismo.

La notizia è estremamente vaga, non si sa dove e quando sia successo, non si sa cosa può avere indotto un giudice a condannare per razzismo una vittima di un’aggressione violenta che abbia cercato di difendersi. Non si sa, inoltre, se il carabiniere abbia rivolto ingiurie razziste, sembra strano, comunque, che, con le lesioni riportate, abbia avuto una gran forza per reagire.

Sono diversi giorni che combino tutte le parole chiave su google, ma non riesco a trovare fonti credibili che possano confermare questa storia costruita per istigare all’odio razziale. Sembra strano che nessuna testata giornalistica accreditata abbia riportato questa notizia. Non è riportata nemmeno dai siti e blog xenofobi che sicuramente non avrebbero esitato ad azionare le loro tastiere avvelenate. Il messaggio, inoltre, è incorporato nell’immagine e la combinazione di parole come “rom carabiniere bottiglia razzismo” non restituisce nessun risultato di rilievo neanche a questi post spazzatura. Le quattro parole usate come parametro di ricerca non dovrebbero mancare in un articolo di cronaca che parla eventualmente di questa pseudo notizia. Infatti, non si trova nulla al di fuori delle pagine razziste.

Ci sono anche altre pagine spazzatura che cercano di mettere in dubbio le nostre affermazioni dicendo che è una notizia vecchia, che è stata pubblicata sulla loro pagina. Naturalmente non pubblicano uno straccio di fonte e, quando hanno provato a pubblicare altre notizie completamente diverse sulla nostra pagina per avvalorare le loro scemenze, sono stati inesorabilmente bannati. Nessuna notizia, se non supportata da una fonte credibile, può essere considerata vera e pubblicare una stupidaggine sulla loro pagina non la rende vera.

donnecarabinieri

Forse ho peccato di superficialità, ma se non trovo la fonte bollo inesorabilmente il post come “BUFALA”. Se qualcuno di voi riesce a trovare un sito di notizie accreditato che parla di questo fantomatico episodio, può postarlo nei commenti e rimuoverò questo post. Ricordate che la condanna non è ovviamente immediata quindi potreste trovare sia la notizia dell’aggressione che della condanna in due articoli separati, ma ho seri dubbi, serissimi!