BUFALA – Condividi, metti “mi piace” e commenta per aiutare a pagare metà delle spese mediche

BABY AILI

Secondo questo post che sta girando rapidamente su Facebook, gli utenti possono contribuire alle spese mediche di un bambino malato solo mettendo “mi piace”, condividendo o commentando la foto del bambino. Il messaggio afferma che i genitori del bambino non possono permettersi le spese dell’intervento chirurgico, così la CNN e Facebook pagheranno 1 dollaro per un “mi piace”, 10 dollari per un commento e 100 dollari per una condivisione, per coprire la metà delle spese mediche. Il messaggio mostra una fotografia di una bimba in un letto con una grossa cicatrice chirurgica sul petto.

Comunque, le affermazioni del messaggio sono delle scellerate bugie. Mettendo “mi piace, condividendo o commentando l’immagine non farete nulla in assoluto per aiutare la bimba. Né Facebook, né CNN doneranno un centesimo. Il messaggio è solo una di una lunga serie di disgustose bufale che sfruttano bambini malati.

La foto della bambina è stata probabilmente rubata da una pubblicazione del 2012 in un blog che parla dell’intervento chirurgico della bambina. Chelsea, la blogger, ha pubblicato la foto e altre informazioni sulla bimba che le sono state inviate dalla madre. Né Chelsea, né i genitori della bimba avrebbero mai voluto o immaginato che la foto sarebbe stata usata successivamente in una vergognosa bufala.

La pubblicazione del blog lascia intendere che la bimba si è ripresa dall’intervento. La madre della bimba sembra essere un’amica di Chelsea e le ha inviato la foto presumibilmente per darle coraggio visto che, da quello che si legge, anche la blogger doveva affrontare un intervento chirurgico a cuore aperto. Far girare la foto viola la sua privacy e della sua famiglia e non farà nulla per aiutarla. Diffondere la bufala è irresponsabile e immorale.

Perché, vi potreste chiedere, una persona si abbassi così tanto da rubare una foto di un bimbo malato e usarla in una bufala di Facebook? Purtroppo, questi ripugnanti individui lo fanno solo con l’intenzione di ammucchiare quanti più “mi piace”, condivisioni e commenti che possono. Il loro scopo è promuovere la loro pagina o il loro profilo o, in alcuni casi, un sito web esterno.

Ogni post che afferma che un’azienda donerà soldi per aiutare un bambino malato, in base a quante volte si condivide, si mette “mi piace o si commenta un’immagine, è sicuramente una bufala.

Se vi capita di trovare nella home uno di questi post, per favore segnalatelo a Facebook. Per favore NON commentate la foto o sulla bacheca dove la foto è stata pubblicata, perché dà alla bufala una visibilità indesiderata visualizzando la foto incriminata nella home dei vostri contatti di Facebook.

Potete anche aiutare, assicurandovi che i vostri contatti di Facebook siano al corrente di queste bufale in modo che non le diffondano mettendo “mi piace” e condividendole.

Fonte: http://www.hoax-slayer.com/facebook-cnn-half-surgery-hoax.shtml