BUFALA – Cellulari esplosivi mietono un’altra vittima

CELLULARE ESPLOSIVO

Un post con una grammatica bizzarra, che sta circolando viralmente sulle reti sociali, afferma che un ragazzo è morto a Mumbai (India) dopo aver risposto a una chiamata mentre il suo cellulare era in carica. Secondo il messaggio, il ragazzo ha subito una “vibrazione improvvisa del suo cuore” prima che la sua mano venisse bruciata. Perciò, avverte il messaggio, la gente non dovrebbe rispondere o effettuare chiamate dal cellulare mentre è in carica. Il post mostra un immagine che raffigura un ragazzo disteso su un letto di ospedale con la mano lacerata e con ferite in faccia.

Il messaggio aggiunge un ulteriore avviso di non usare il cellulare quando la batteria è quasi scarica perché la radiazione è fino a 1000 volte più forte in quel momento.

L’avviso deriva apparentemente da un articolo di gennaio 2014 dell’Indian Express che descrive un incidente in cui un ragazzo è rimasto ferito dall’esplosione del suo cellulare mentre lo impugnava. L’articolo dice:

“Oggi la polizia ha detto che un ragazzo di 10 anni del distretto di Dewas è rimasto gravemente ferito quando un cellulare, probabilmente di produzione cinese, gli è esploso in mano mentre era in carica.

L’incidente è accaduto la scorsa notte quando Arihant stava giocando con il cellulare mentre era in carica nella sua casa di Uday Nagar village, a 100 km da qui”

Comunque, il ragazzo non è morto come afferma l’avviso ed è considerato fuori pericolo.

In effetti, come anche riporta il sito antibufala Wafflesatnoon, ci sono stati diversi casi negli ultimi anni di feriti e morti causati dall’uso del cellulare mentre era in carica. Tuttavia in tutti i casi che ho visto, si trattava di prodotti difettosi o contraffatti.

Un articolo sui caricabatterie di Howstuffworks.com spiega come questi dispositivi trasformano la corrente alterna domestica in corrente continua a basso voltaggio. Perciò, se il caricabatterie funziona correttamente, nessuna scarica di alta tensione dovrebbe affettare le persone che usano il dispositivo.

Tuttavia, se non si usa un dispositivo di carica standard o il telefono è contraffatto o contiene parti di cattiva qualità, allora c’è sempre la possibilità che il sistema di ricarica non funzioni correttamente e che possa essere la causa di ferite o morti. Questo, però, è valido per tutti i dispositivi che sono connessi alla rete elettrica.

Comunque, non c’è un pericolo intrinseco o esplicito, quando si usa un cellulare che funziona bene e che sia connesso a un corretto dispositivo di ricarica in buone condizioni. Inoltre, l’uso del cellulare, mentre è in carica, è molto comune in tutto il mondo e si ripete migliaia di volte al giorno senza causare danni o feriti. Questo è ancora più evidente in questa epoca in cui la gente usa gli smartphone costantemente per altri usi che non sono esclusivamente chiamate o risposte.

Mentre è probabile che il messaggio sia stato preso dall’articolo dell’Indian Express, sembra molto simile a un avviso molto più vecchio che ha girato dal 2004. La versione originale prendeva spunto, a sua volta, da un articolo di un notiziario indiano, che descrive la morte per folgorazione di un uomo che ha risposto al cellulare mentre era in carica. Tuttavia, i dettagli sul decesso dell’indiano sono molto superficiali. È sempre più probabile che l’uomo stesse usando un dispositivo difettoso o non originale.

Oltretutto, l’affermazione che l’uso del cellulare, quando la batteria è quasi scarica, incrementa mille volte l’esposizione a radiazioni è inaccurata e fuorviante. Questa diceria ha girato per molti anni in altri contesti.

Un segnale più debole piuttosto che una batteria quasi scarica può in effetti aumentare la radiazione. Un articolo di WHO sui campi elettromagnetici e sulla salute pubblica scrive:

“Usare il telefono in zone di buona copertura diminuisce l’esposizione e permette al telefono di trasmettere a potenza ridotta.”

Ci sono stati dei suggerimenti che il telefono con la batteria quasi scarica deve lavorare di più per trovare e mantenere il segnale, ma non ho potuto trovare prove evidenti per supportare ciò.

Forse l’autore del messaggio vuole avvertire che la radiazione potrebbe essere più forte quando l’indicatore del segnale ha una sola tacca piuttosto che il livello della batteria basso. Una spiegazione di questo problema su Skeptics Stack Exchange fa notare che:

“Non ci sono correlazioni dirette tra il livello di carica della batteria del cellulare e il livello di trasmissione.

Indipendentemente dal livello di carica della batteria, quando siete vicini a un trasmettitore il vostro cellulare sta impiegando la minima potenza necessaria per la comunicazione. Non la massima.

Sebbene una variazione di 1000 volte sia corretta, il livello di carica della batteria del vostro cellulare non è un indicatore utile della quantità di radiazioni che effettivamente sono emesse dal cellulare in modalità conversazione.”

Questo presunto avviso contiene informazioni false e fuorvianti e la sua condivisione è controproducente.