BUFALA – Bambini cristiani decapitati in Siria

bimba-siria-decapitata

L’immagine, che questa pagina spazzatura pubblica con l’affermazione che una bambina cristiana è stata decapitata da Jihadisti in Siria, è un fotogramma di un video che sta girando su Facebook, su Youtube, su altre reti sociali e su siti di “Informazione Libera“.

Il video purtroppo è autentico e mostra dei corpi di bambini dilaniati e una bambina decapitata, la visione è fortemente sconsigliata alle persone sensibili.

Invece, l’affermazione che i protagonisti del video siano in qualche modo responsabili del massacro e che i bambini massacrati siano cristiani è una spudorata menzogna.

Il video, infatti, non è recente ed è stato pubblicato su Youtube nel settembre 2012 e mostra le vittime di un bombardamento del regime siriano di Assad. Dai dialoghi in arabo sottotitolati in inglese, i protagonisti del video vogliono mostrare al mondo che bambini innocenti sono martiri della repressione di Assad contro i terroristi e ribelli. Normalmente, i video delle decapitazioni vengono mostrati per intero con le loro intere orribili e sanguinose esecuzioni, quindi sembra strano che i protagonisti del video siano gli autori materiali. Essendo i protagonisti parenti e amici che gridano in arabo “Allah è grande”, sicuramente non si tratta di cristiani.

In particolare, la bambina raffigurata si chiamava Fatima Meghlaj e la sua storia è riportata in un sito che parla di storie di martiri della guerra civile in Siria. Si vedono anche immagini dedicate alla morte di questa bambina innocente. La testa della bambina è volata a causa di una bomba, normalmente la decapitazione che gli estremisti della Jihad eseguono sugli ostaggi ha un taglio molto più netto, mentre il distacco della testa della bambina, come le ferite riportate dalle altre vittime, sembrano effettivamente da esplosione. Ringraziamo Le Bufale del Mattino sull’Islam per averci fornito il link alle foto di Fatima, ennesima vittima innocente di un’assurda guerra.

Inoltre, la guerra civile, che da anni affligge la Siria, ha mostrato esecuzioni sommarie da parte di ribelli e terroristi, e repressioni crudeli da parte del regime di Assad con bombardamenti indiscriminati che hanno causato vittime innocenti tra musulmani e cristiani. Quindi, inoltrare false notizie è irresponsabile visto che già molte notizie sono poco chiare. Queste pagine spazzatura falsificano e strumentalizzano dolosamente le notizie per incitare all’odio razziale. Non cadete nelle sue trappole, all’admin non interessa nulla del vostro disagio e l’unico interesse è di attirare più visite alle sue pagine spazzatura e al suo sito trash.