BUFALA – Anaconda gigante

SERPENTE GIGANTE

Questo articolo satirico è stato pubblicato dal sito web Oltreuomo che pubblica altre notizie satiriche. Molte sono bizzarre, ma vere. In particolare, l’articolo descrive una città di nome “St..nzo” (Asshole) in uno stato australiano chiamato “New Lousiana” che non esiste.

Questa bufala però ha cominciato a girare più di un anno fa su Facebook e sulla blogosfere ed era ubicata nel Mar Rosso in Egitto. Il messaggio che accompagnava le foto affermava che, prima della cattura, il serpente gigante aveva ucciso 320 turisti e 125 bagnanti egiziani. Il messaggio faceva anche i nomi degli intrepidi che avevano catturato e ucciso l’anaconda gigante e che il mostruoso serpente era stato portato all’obitorio.

Le affermazioni del messaggio sono delle complete sciocchezze e le immagini non mostrano un vero serpente gigante. Infatti, anche se le storie che sembrano incredibili a volte sono vere, questa è troppo irreale. Naturalmente, se un enorme serpente fosse stato davvero responsabile della morte di centinaia di persone in Egitto, la stampa di tutto il mondo si sarebbe gettata a capofitto sulla storia e sarebbe stata riportata ampiamente in tutti i notiziari mondiali, specialmente se un serpente gigante fosse stato appena catturato e ucciso come afferma la storia. Tuttavia, non c’è da sorprendersi che non ci siano riferimenti credibili sul serpente assassino e sulla sua cattura.

Inoltre, le stesse foto hanno circolato in un altro contesto in cui si afferma che il serpente è stato catturato in Iran piuttosto che in Egitto. La versione seguente è stata tradotta da un forum in persiano:

“Il serpente gigante noto come “Mgamarmalad”, è stato trovato mezzo morto una settimana fa (giovedì 22 luglio 2012) vicino Karaj Dam. Questo serpente che è lungo circa 43 metri e largo 6 metri, è l’unico esemplare vivente rimasto della sua specie e gli scienziati dicono che ha 103 anni!

Si dice che Mgamarmalad, dopo essere stato sottoposto a respirazione artificiale, è migliorato e riesce a muoversi e sarà presto esposto allo zoo.”

La versione iraniana non menziona i bagnanti e i turisti uccisi e dice che il serpente è di fatto ancora vivo (sebbene ci si chiede come potrebbero aver effettuato la respirazione artificiale a un serpente di 43 metri). Naturalmente, la versione iraniana è stupida e irreale come la versione egiziana.

Come si vede nelle immagini, il camion e il soldato, che si trova in piedi sulla cabina, sono chiaramente giocattoli o modellini. Sembra, a prima vista, che qualcuno abbia semplicemente posizionato un serpente di gomma, o forse un serpente vero ma di dimensioni normali, su un camion giocattolo e successivamente abbia scattato alcune foto da vicino per far sembrare il particolare molto grande rispetto allo sfondo. Si tratta di un semplice trucco che persino i fotografi meno esperti potrebbero realizzare.

L’autore probabilmente ha creato le immagini e la storia per fare un innocuo scherzo. Nonostante tutto, ci sono alcuni creduloni che si sono bevuti completamente la storia.

Fonte: http://www.hoax-slayer.com/giant-red-sea-snake-hoax.shtml