TRUFFA – Buono spesa Carrefour con lo sconto dell’80%

truffa carrefour

Gira per email un messaggio che pretende di essere della catena di grandi magazzini Carrefour, il testo è il seguente:

Con il DECRETO-LEGGE 8 aprile 2013, n. 35 in cui il Consiglio dei Ministri anticipa i pagamenti alle P.A. e aiuti per le famiglie,

Carrefour Spa ti consente di acquistare la carta Prepagata SpesAmica del valore di 500 Euro al prezzo di 100 Euro

(80% rimborsato dal Ministero dello Sviluppo Economico).

segui le indicazioni su : (link rimosso)

Carrefour Italia Spa

Il decreto legge esiste ma non riguarda gli “aiuti alle famiglie” ma il “riequilibrio finanziario degli enti territoriali, nonché il versamento di tributi degli enti locali”, in ogni caso Carrefour non c’entra assolutamente niente ed ha diramato un comunicato nella sua pagina ufficiale che avvisa gli utenti della truffa che sta circolando.

Se gli utenti seguono le istruzioni dell’email si trovano su un falso sito di Carrefour che propone l’acquisto di una carta prepagata da 300 a 500 Euro, pagando con carta di credito il 20% del valore visto che secondo il “decreto” l’80% dell’importo viene rimborsato dal governo.

Se l’utente prosegue con il falso acquisto gli vengono richieste un certo numero di informazioni sensibili e potenzialmente, se prosegue, della carta di credito. Queste informazioni possono essere usate per il furto di identità e compiere operazioni finanziarie illecite.

A parte che un contributo così alto non è fattibile economicamente per nessuna azienda o governo neanche una tantum,  un’iniziativa del genere sicuramente dovrebbe essere pubblicizzata dalla stampa e sullo stesso sito dell’azienda.

Se avete inserito i vostri dati personali allora potreste essere le prossime vittime del furto di identità, inoltre se avete inviato i dati della carta di credito dovete rivolgervi al più presto alla vostra entità finanziaria o bancaria per il blocco immediato della carta.

Altre aziende come Carrefour, possono essere prese di mira. Anche l’Eni è stata coinvolta nell’acquisto di buoni benzina sempre con l’80% di sconto.

Diffidate sempre delle offerte che sono estremamente vantaggiose, quasi sempre sono un’esca per far abboccare in una truffa gli utenti meno esperti.