BUFALA – Rossetti al piombo

ROSSETTI

Questo messaggio avverte che alcune marche famose di rossetti contengono quantità pericolose di piombo e possono causare il cancro a chi li usa.

Sebbene uno studio del 2007 di “The Campaign for Safe Cosmetics” ha scoperto che alcuni rossetti avevano davvero livelli di piombo più alti del normale, questo messaggio non è connesso in nessun modo con quello studio e contiene informazioni altamente fuorvianti e imprecise.

Le autorità sanitarie nel mondo conoscono già da tempo i pericoli associati all’esposizione al piombo. Molte hanno regole molto rigorose sul livello di piombo nei prodotti di consumo, incluso i cosmetici. Le istituzioni regolatrici come la FDA negli Stati Uniti, la CTPA nel Regno Unito, la Commissione Europea e altre simili in altri stati controllano le sostanze che possono essere aggiunte ai prodotti cosmetici.

Una versione comune del messaggio afferma che l’informazione ha origine dall’ospedale militare Walter Reed. Comunque, questa affermazione è falsa. Non c’è traccia di un avviso simile pubblicato sul sito web dell’ospedale militare Walter Reed. Inoltre, questo particolare avallo e la menzione delle diossine cancerogene appaiono anche in un’altra bufala che avverte sul legame tra l’uso della plastica ed il cancro. Apparentemente, il riferimento al Walter Reed è stato copiato per intero da un’altra bufala ed aggiunto all’altra come tentativo infruttuoso di dare credibilità.

Una versione più recente, che circola su Facebook ed altre reti sociali, afferma che è un avviso inoltrato da un’esperta in medicina biomolecolare di nome Dr. Elizabeth Ayoub. La versione italiana nomina un’oncologa di nome Claudia Pirisi. Comunque, non si trovano prove che la dottoressa Ayoub e la Pirisi siano persone reali. Cercando i nomi indicati non si trovano in nessun articolo o sito che non riporti il messaggio bufala. Inoltre, dato che il nuovo avviso è virtualmente identico come scrittura al messaggio originale, ed è ugualmente imperfetto, sembra molto dubbio che sia stato emesso da un medico autentico.

Una versione usa una foto di un herpes labialis che non è assolutamente relazionato con l’esposizione al piombo

C’è anche un altro aspetto del messaggio che crea dubbi sull’autenticità delle sue affermazioni. Mentre l’esposizione prolungata al piombo può portare probabilmente al cancro, è molto più probabile che possa causare altri problemi di salute gravi come ictus, problemi ai reni e danni cerebrali. Anche l’esposizione non prolungata può avere degli effetti negativi sulla salute, come sulle cellule del sangue e sullo sviluppo dei bambini. Nonostante tutto, l’avviso si concentra puramente su un potenziale rischio di cancro ed ignora altri ma ugualmente gravi e considerevolmente più probabili rischi relazionati al piombo. È improbabile che un avviso autentico ed avallato da medici menzioni solo uno dei rischi sulla salute inerenti all’esposizione al piombo.

La prova descritta nel messaggio è anche altamente fuorviante. Secondo le informazioni disponibili dall’Associazione cosmetici da bagno e profumi in Nuova Zelanda, le reazioni descritte nel messaggio accadono quando la prova è eseguita con qualsiasi metallo e solo usando semplice cera che è il componente base di molti rossetti. Una prova casuale ha rilevato che le strisce scure sembrano apparire con una varietà di sostanze e con una varietà di metalli, anche con il rame su una semplice candela di cera. Perciò un risultato apparentemente positivo di questa prova non indica sicuramente la presenza di piombo.

Per rilevare in un modo affidabile la presenza di piombo in una sostanza, generalmente si richiede una prova scientifica o almeno l’uso di kit speciali per il rilevamento del piombo. Questa presunta prova sembra essere una versione falsata di un antico metodo di paragone per provare la purezza dell’oro esaminando le strisce lasciate quando si sfregava l’oro contro una pietra scura. Chiaramente, le istruzioni per effettuare questa falsa prova sono state incluse nel messaggio per indurre con l’inganno il destinatario a credere nelle affermazioni.

Perciò, l’informazione in questo messaggio è altamente fuorviante e imprecisa e NON deve essere inoltrata ad altri in questo modo. Inoltre, menzionare marche note di cosmetici può rovinare la reputazione delle aziende che producono e distribuiscono tali marche.

Detto ciò, uno studio nel 2007 di “The Campaign for Safe cosmetics” indicò che alcuni rossetti contenevano davvero piccole quantità di piombo. Sebbene i risultati di questo studio possono causare preoccupazione, in nessun modo rivendicano la disinformazione contenuta nel messaggio che si sta diffondendo. Stacy Malkan, una tra i fondatori di Campaign for Safe Cosmetics era veramente preoccupata dalle scoperte dello studio. Comunque un articolo su questo problema afferma:

“Malkan ha detto che il piombo nei rossetti è un problema serio, venuto alla luce dalle prove della compagnia. Tuttavia, smentisce la minaccia del cancro e il suggerimento che il consumatore possa provare la presenza di piombi sfregando il rossetto con un anello d’oro”

E persino la Campaign for Safe cosmetics nega che il piombo nei rossetti possa provocare il cancro

Inoltre, le informazioni sul piombo nei rossetti sul sito della FDA confermano:

“La FDA ha recentemente ricevuto un certo numero di richieste dai consumatori che erano preoccupati sul contenuto di piombo presente nei rossetti. Gli studi della FDA non hanno trovato livelli di piombo che possano presentare rischi per la salute quando il rossetto viene usato come prescritto.

Gli studiosi della FDA hanno sviluppato un metodo analitico, pubblicato nel 2009, per misurare la quantità di piombo nei rossetti. Le nostre scoperte iniziali, come anche i successivi risultati pubblicati nel dicembre 2011, confermano che la quantità di piombo trovata nei rossetti è molto bassa e non presenta rischi per la sicurezza.”

Infatti, il piombo è un elemento comune nel nostro ambiente ed è probabile l’esposizione ogni giorno da varie fonti. Il pericolo potenziale è che la piccola quantità di piombo contenuta in alcuni rossetti possa accumularsi con altre fonti di piombo ed eventualmente causare problemi alla salute.

Fonti: http://www.hoax-slayer.com/lead-lipstick.html
http://www.snopes.com/medical/toxins/lipstick.asp
http://attivissimo.blogspot.com/2008/07/antibufala-allarme-per-il-piombo-nei.html
http://attivissimo.blogspot.com/2013/04/torna-lallarme-bufala-per-il-piombo-nei.html