BUFALA – Ragno nel bagno

Il messaggio bufala afferma che tre donne in Florida sono morte dopo essere state morse da un ragno velenoso che si nascondeva sotto la tavoletta di un gabinetto di un ristorante. Secondo l’email, i ragni sono stati trovati nei bagni di diversi aerei che sono partiti dall’India e che potrebbero essere in qualunque zona del paese.
Comunque, le affermazioni del messaggio sono false. Infatti, il messaggio è una versione di una bufala che sta circolando dal 1999. Non ci sono state denunce di decessi a causa di ragni nascosti nei bagni di ristoranti in Florida o in qualunque altra zona degli Stati Uniti. E l’affermazione, che dei ragni velenosi sono stati scoperti nei bagni degli aerei passeggeri che viaggiano dall’India o da qualunque altra parte, è completamente infondata. La Telamonia dimidiata è un ragno che esiste ed è originario di Singapore, India, Buthan e Indonesia, ma non ci sono resoconti che il suo morso provochi malattia o morte negli esseri umani ed è generalmente considerato innocuo dagli esperti di ragno. Dato che molte specie sono trasportate inavvertitamente fuori dal loro habitat naturale dalle attività dell’uomo, il ragno può essere trovato facilmente anche in altre parti del mondo. Forse, alcuni di questi ragni hanno persino viaggiato clandestinamente sugli aerei da molto tempo, ma ciò non dà credibilità comunque alle affermazioni del messaggio.
Mentre l’origine di molte bufale è sconosciuto, in questo caso la storia della bufala è ben documentata. Questa bufala è stata creata con una versione più datata in cui il protagonista è un ragno immaginario chiamato Arachnius gluteus che presumibilmente viene dal Sudamerica ed ha ucciso diverse donne a Chicago. L’esperto di ragni Rick Vetter si è messo in contatto con la persona che effettivamente ha creato la versione originale della bufala. In un articolo pubblicato sul sito web dell’Università di California, e nella edizione cartacea “Oh, che ragnatela ingarbugliata intrecciamo: l’anatomia di una bufala di internet sul ragno”, scrive:
“Il creatore della bufala mi ha contattato e da allora siamo rimasti in contatto. La bufala è stata scritta di proposito con informazioni sbagliate, in modo che se il lettore verificava una parte delle informazioni, suonava un campanello d’allarme perché non ci sarebbe stata nessuna informazione credibile (nessuna rivista medica con quel nome, non c’era nessun ragno chiamato Arachnius, non c’era l’aeroporto Blare, etc,). Ha scritto la bufala per dimostrare che la gente è credulona, che internet è un mezzo tremendamente veloce per spargere disinformazione, che la gente inoltra informazioni senza controllare la veridicità. Non si aspettava che si diffondesse così rapidamente e largamente.”
La persona responsabile della bufala ha certamente provato la sua teoria. Più di una decade dopo la sua creazione, le versioni della bufala stanno ancora circolando. Avvisi fasulli come questo non fanno altro che diffondere disinformazione e provocare paure ingiustificate e preoccupazione tra le persone. Se ricevete uno di queste bufale o la vedete nella home di Facebook, assicuratevi di far sapere al mittente o a chi la condivide che l’informazione del messaggio è falsa e di NON inoltrarla.
Detto questo, le storie di persone che sono state morse dai ragni mentre erano nei bagni non sono del tutto false. In Australia, il ragno dal dorso rosso è famoso per infestare i bagni e, per davvero, alcuni poveracci sono stati morsi in parti del loro corpo piuttosto intime.
Mentre i morsi del ragno dal dorso rosso non curati possono essere molto dolorosi e provocare serie malattie e persino la morte, un antidoto è disponibile e non ci sono stati morti dalla sua introduzione.
Fonti: http://www.hoax-slayer.com/toilet-spider-hoax.html
http://www.snopes.com/horrors/insects/telamonia.asp