BUFALA – Mangiare crostacei con vitamina C può causare avvelenamento da arsenico

Secondo il presunto avviso di salute, che sta circolando dal 2001, le persone che assumono vitamina C non dovrebbero mangiare crostacei perché i due elementi potrebbero combinarsi nel corpo e causare una reazione chimica che porta ad una improvvisa morte violenta per avvelenamento da arsenico. Il messaggio afferma che la vitamina C può cambiare gli elementi non tossici del cibo in arsenico, causando di conseguenza avvelenamento e morte. Il messaggio descrive un incidente in cui una donna è morta improvvisamente dopo aver mangiato gamberi e assunto vitamina C e persino include una fotografia che presumibilmente raffigura la faccia sanguinante della sfortunata vittima avvelenata dall’arsenico dopo la sua morte.
Comunque le affermazioni del messaggio sono delle complete sciocchezze. L’affermazione che la vitamina C può trasformare elementi non tossici in arsenico e causare la morte non ha alcun fondamento. Inoltre, non sono state riportate morti o malattie relative alla presunta combinazione tossica della vitamina C e dei crostacei.
Per altro, la foto in questa versione del messaggio non raffigura una vittima avvelenata da arsenico. Infatti, la foto mostra la faccia insanguinata di Neda Agha Soltan che è stata colpita da arma da fuoco e uccisa durante una manifestazione in Iran nel giugno 2009.
L’arsenico è un elemento che si trova in natura ed è distribuito su larga scala e si trova nel suolo e nei minerali. È assunto dall’uomo con il cibo, acqua e aria. Il cibo di mare dà un significativo contributo di arsenico alla nostra dieta. Comunque la maggior parte dell’arsenico nel cibo è composto da forme organiche meno dannose rispetto alle forme pericolose inorganiche. Per non sbagliare, l’arsenico è certamente tossico per l’uomo.  L’assunzione di bassi livelli di arsenico può causare molti problemi di salute, mentre alti livelli possono causare la morte. Tuttavia, la vitamina C non possiede proprietà che permettono la trasformazione magica di elementi non tossici in arsenico.
Gli scienziati hanno, in diversi studi, esaminato le interazioni tra la vitamina C e l’arsenico. Ironicamente, alcuni studi medici hanno trovato che la somministrazione di vitamina C, con la combinazione di altre sostanze, può certamente giocare un ruolo utile, se limitato, per contrastare l’intossicazione cronica da arsenico. Altri studi hanno indagato su come la vitamina C combinata con il triossido di arsenico può incrementare l’efficacia delle medicine come terapia del cancro. Tuttavia, nessuno studio credibile ha dimostrato che la vitamina C possa effettivamente creare arsenico nel nostro corpo cambiando le proprietà chimiche di altre sostanze non tossiche. Queste affermazioni sono più affini all’alchimia che alla scienza.
Data la popolarità dei cibi di mare in tutto il mondo combinati con l’uso estensivo di integratori con vitamina C, se fosse vero, questo mortale avvelenamento sarebbe di dominio pubblico. Se la combinazione fosse letale come descritto nell’avviso, persino le persone che assumono vitamina C da fonti naturali, come gli agrumi che accompagnano spesso il cibo di mare, avrebbero mostrato almeno qualche sintomo di avvelenamento da arsenico.
E, naturalmente, se il pericolo fosse in qualche modo reale, i relativi avvisi non circolerebbero solo sotto forma di un messaggio non comprovato e scritto male. Se fosse vero, il pericolo sarebbe ben documentato in molti articoli di medicina.
In breve, il messaggio è un’assurda bufala. Chi ha costruito questa versione ha inumanamente e deliberatamente usato la tragica morte di una giovane donna per far si che le ridicole affermazioni del messaggio possano sembrare un poco più credibili.
Per essere utili, tutti gli avvisi medici che circolano, devono contenere informazioni accurate e credibili che possono essere confermate da fonti mediche attendibili. Altrimenti, sono contro producenti e, in alcuni casi, potenzialmente pericolosi. È importante che gli utenti sempre controllino la veridicità degli avvisi medici che ricevono prima di inoltrarli.
Se ricevete questo messaggio o lo vedete nella home, non inoltratelo né pubblicatelo e, per favore, prendete un minuto per avvisare il mittente o chi l’ha pubblicato che il messaggio è una bufala e che NON deve essere inoltrato.
Fonti: http://www.hoax-slayer.com/shrimp-vitamin-c-hoax.shtml