BUFALA – La passione per il sushi riempie il cervello di vermi

Le fotografie di questo post hanno cominciato a circolare su internet accompagnate dalla didascalia alla fine del 2002; a metà del 2003, hanno cominciato a mutare con un numero di storie fasulle, come quella qui descritta che raccontava che questa infestazione dipendeva dall’abitudine dell’uomo di mangiare il sushi, un’altra diceva addirittura che era un’infezione dovuta ad un pelo incarnato trascurato.

Nonostante le varie storie siano tutte inventate, le immagini sono reali e non sono falsificate e sono davvero foto scattate di un uomo la cui parte superiore del cervello era esposta e brulicava di insetti. Come si è venuto a sapere dalla fonte principale che si stava occupando del trattamento del paziente, le immagini sono dell’ottobre 2002 e sono fotografie di un uomo sulla settantina, che era affetto da una forma insolita di cancro che gli ha eroso la parte superiore del cranio e del cuoio capelluto, ma non ha mai consultato il medico perché questa condizione non gli causava dolore. L’uomo fu portato al centro traumatologico dell’ospedale universitario di Stanford (la fonte originale delle foto) dai paramedici dell’ospedale universitario San Mateo che hanno scoperto la situazione dopo che l’uomo è stato coinvolto in un incidente d’auto di piccola entità e che lo hanno trovato in macchina in quelle condizioni.

Nel 2007,  è stato pubblicato un documento su questo paziente nella rivista medica Neurosurgery, che riassume il caso in questo modo:

“La miasi cerebrale umana primaria è una rarissima patologia e non è quasi mai stata riscontrata dagli esperti nei paesi sviluppati. Il caso riportato rappresenta un caso di miasi cerebrale estesa in un quartiere suburbano degli Stati Uniti.

Successivamente ad un incidente d’auto di piccola entità, la polizia ha portato l’uomo di 75 anni in terapia intensiva perché ha costatato una lesione molto estesa al cranio. L’esame ha rivelato una parte mancante di osso frontale di circa 15×17 cm con la dura madre frontale erosa, corteccia cerebrale esposta e una estesa infestazione di vermi.

Il paziente è stato trattato con antibiotici contro la meningite per endovena. I vermi (larve di Phaenicia sericata o mosca verde) sono stati rimossi per aspirazione, frizione e da un leggero lavaggio con una soluzione al cloro. La biopsia del cuoio capelluto e del cranio ha rilevato un angiosarcoma inoperabile. Il paziente è stato trasferito ad un centro specializzato per una cura palliativa dove è morto tre mesi dopo.

Questo è il primo caso di miasi cerebrale verificatosi negli Stati Uniti. Sebbene la miasi cerebrale dell’uomo sia rara, esistono davvero le condizioni in questo paese per essere infestati.”

Quindi la storia di Mr. Fujiwara, il fanatico del sushi che si è infestato il cervello con i vermi mangiando pesce crudo, è completamente assurda. Ci sono invece dei precedenti nelle riviste mediche che confermano che certe specie di tenie di ascaridi possono infettare il tratto digestivo umano per l’ingestione di pesce crudo o poco cotto. Questi parassiti si possono trovare nel pesce fresco ed appartengono ad un ciclo biologico, il congelamento del pesce secondo le normative vigenti rende innocuo questo parassita. Non si trovano comunque indizi che questi particolari parassiti (la tenia della carne di maiale invece è in grado di provocare sintomi molto più estesi) possano migrare ad altri organi come al cervello. Ci sono casi documentati in cui le larve della tenia della carne di maiale sono state trovate nel cervello. Erano incorporate, come cisti, nel tessuto neurale. Non sarebbero in grado di brulicare liberamente, nemmeno di fare buchi nel cranio del paziente per emergere attraverso il cuoio capelluto.

Concludendo, dal punto di vista medico, i vermi possono infestare il cervello umano e lo possono davvero fare con certi tipi di larve di tenia. Tuttavia queste condizioni sono molto rare e, nonostante ciò che possiate probabilmente leggere su internet, non sono mai la conseguenza di peli incarnati non trattati né sono legati al sushi.

Fonti: http://www.snopes.com/photos/medical/maggots.asp#photo

http://urbanlegends.about.com/library/bl-brainworms.htm

http://blog.wired.it/hoaxbuster/2010/12/30/vermi-nel-cervello-causati-dal-sushi.html