BUFALA – I produttori di assorbenti interni a tampone usano l’amianto, le diossine e il Rayon

ASSORBENTI

La prima volta che ho ricevuto questo messaggio, ho pensato che era impossibile che fosse vero, sembrava molto stravagante. Facendo ricerche sul web ho trovato la verità dietro le affermazioni.
Le principali affermazioni sono:
1) C’è amianto negli assorbenti interni per farvi sanguinare di più
2) Ci sono livelli pericolosi di diossina negli assorbenti interni
3) L’uso del rayon negli assorbenti interni aumenta il rischio di TSS (shock tossico)
Presenza di amianto negli assorbenti interni: FALSO
Secondo la FDA: negli ultimi sei mesi una voce infondata su internet ha insinuato che i produttori di assorbenti interni negli Stati Uniti aggiungono amianto ai loro prodotti per favorire l’eccessivo sanguinamento mestruale per vendere più assorbenti interni. LA FDA non ha prove di amianto negli assorbenti interni e di aumento del sanguinamento mestruale dovuto all’uso degli assorbenti interni. Prima che ogni tampone sia venduto negli Stati Uniti, la FDA rivede il progetto ed i materiali. L’amianto non è un componente in nessuna marca di tamponi degli Stati Uniti, e non è associato alle fibre usate per la fabbricazione. Inoltre, le aziende di produzione degli assorbenti interni sono soggetti a ispezione della FDA per assicurare che si stiano seguendo le pratiche di buona produzione. Perciò, queste ispezioni identificherebbero molto probabilmente tutte le procedure che espongono i prodotti all’amianto. Se un prodotto fosse contaminato con amianto, sarebbe considerata una manomissione che è un reato. La FDA non ha ricevuto rapporti su questa manomissione. Chiunque venga a conoscenza della manomissione di assorbenti interni è pregato di informare la FDA o le autorità.
Livelli pericolosi di diossine negli assorbenti interni: FALSO
Secondo la FDA, nel passato i sistemi di sbiancamento che usavano il Rayon negli assorbenti interni producevano davvero una sorgente potenziale di diossine, ma questi metodi non sono più usati. Ogni diossina trovata negli assorbenti interni è più probabile che sia dovuta alle diossine presenti nell’aria, acqua e terra per l’inquinamento. È importante ricordare che questi livelli di diossine sono trascurabili e queste diossine si trovano in alimenti che consumiamo regolarmente come latte in cartone, pesce, carne e prodotti del consumo diario.
L’uso del Rayon aumenta il rischio di TSS: FALSO
Il Rayon è fatto con fibre di cellulosa derivate dalla pasta di legno. Molti assorbenti interni negli Stati Uniti sono fatti con una combinazione di cotone e rayon, il rayon conferisce un super assorbimento
La FDA dichiara che la ricerca condotta dal CDC (Centro per il controllo malattie e prevenzione) suggerisce che l’uso di prodotti ad alto grado di assorbimento aumenta il rischio di TSS nelle donne con mestruazioni. È stato scoperto che alcuni progetti specifici di assorbenti interni e i materiali ad alto grado di assorbimento hanno delle associazioni con il rischio di TSS. Questi prodotti e materiali non si usano più negli assorbenti interni. Gli assorbenti interni con il rayon non sembrano essere più ad alto rischio TSS che quelli di cotone con grado di assorbimento simile
Scegliendo di usare gli assorbenti interni con cotone organico al 100% invece degli assorbenti interni normali, può essere una scelta più salutare per qualcuno. Le aziende produttrici di cotone usano notoriamente prodotti chimici così, usando l’organico, si ridurrà l’esposizione a chimici e pesticidi, ma non ridurrà necessariamente il rischio di TSS
La causa principale della TSS è un batterio comune, Staphylococcus Aureus. Si afferma che il batterio produca tossine che causano i sintomi della TSS. Gli assorbenti interni possono facilitare l’infezione perché il loro uso può causare lacerazioni ed ulcerazioni alla parete vaginale. Queste lacerazioni permettono ai batteri di entrare in contatto con la parete vaginale. I super assorbenti interni sono particolarmente pericolosi, perché in alcuni casi si espandono così tanto da attaccarsi alla parete vaginale. Quando l’assorbente viene rimosso, uno strato di rivestimento vaginale può essere graffiato o strappato.
Gli unici modi per ridurre il rischio di TSS sono:
1) Evitare i super assorbenti interni, scegliete il grado di assorbimento più basso per sopportare il flusso
2) Alternate l’uso di assorbenti interni con assorbenti igienici o mini tamponi durante il vostro ciclo mestruale
3) Non lasciatevi l’assorbente interno tutta la notte
4) Cambiate l’assorbente interno con frequenza, almeno ogni 4-6 ore
5) Quando inserite l’assorbente interno, fate molta attenzione a non graffiare il rivestimento vaginale. Gli applicatori di plastica possono essere un rischio più alto perché si producono degli spigoli vivi quando si apre l’applicatore. Se la vostra vagina sembra secca, usate un gel lubrificante idrosolubile per facilitare l’inserimento
6) Non usate l’assorbente interno tra i cicli perché può seccare la vagina
Il solo modo per evitare completamente il TSS vaginale è di non usare gli assorbenti interni in nessun caso.
Se vedete questo messaggio nella home, non inoltratelo ed avvisate chi l’ha pubblicato che è una bufala e che NON deve essere preso sul serio. Non è strano assolutamente che il messaggio, sebbene citi nomi di persone, non mostra nessun link per confermare che queste persone esistano e che abbiano prove per confermare le affermazioni stravaganti.
Fonti: http://www.menstruation.com.au/periodpages/tamponsasbestoshoax.html
http://www.snopes.com/medical/toxins/tampon.asp
http://urbanlegends.about.com/library/weekly/aa111898.htm
http://www.hoax-slayer.com/sanitary-pad-deaths-hoax.shtml
http://attivissimo.blogspot.com/2008/03/antibufala-classic-assorbenti.html