BUFALA – Extracomunitario urina nell’acqua santa in una chiesa di Padova

acqua santa

Ancora una satira, più che una bufala, diffusa come notizia vera dagli utonti.

La verità mi riesce difficile sbufalarla perché rischio di passare per uno che non sa riconoscere la satira. Comunque viste le richieste procediamo.

Il messaggio afferma che un extracomunitario (Bobba per gli amici) di nazionalità non precisata alle 19:00 di sabato ha urinato nell’acqua santa della chiesa di San Massimiliano di Padova. I fedeli hanno avvertito un forte odore di ammoniaca nell’acqua santa e, dopo la scoperta delle telecamere, si sono sottoposti ad analisi del sangue per scongiurare il contagio di malattie.

Naturalmente non c’è un briciolo di verità in questo messaggio satirico.

La chiesa di san Massimiliano non esiste a Padova e non è mai esistita, forse un abitante di questa città si sarebbe chiesto di che chiesa si stesse parlando. Esiste invece una chiesa di San Massimo a Padova, ma dalle foto è completamente differente dall’immagine dell’articolo satirico.

L’immagine infatti non appartiene all’Italia ed è stata presa da questa notizia. L’evento è avvenuto in Corea del Sud e si tratta di un prete protestante che ha urinato in un tempio buddista, naturalmente non nell’acqua santa. La polizia si è occupata dell’autore della profanazione ed ha dichiarato che non è una persona molto sana di mente.

Il blog del “Giornale del corriere” è satirico ma purtroppo c’è gente che continua a prendere sul serio queste notizie e condivide con tanto di commento da sterminatore da tastiera.