BUFALA – Condividi una foto di Zuckerberg se non vuoi visualizzare annunci video su Facebook

video ads

Questa bufala ha girato molto negli Stati Uniti, milioni di utenti hanno portato questa foto in bacheca. Traduco il testo della foto, magari serve a chi tradurrà la bufala in italiano e questa volta lo farà in una forma meno maccheronica.

“Per chi non lo sa, sono Mark Zuckerberg, uno dei fondatori di Facebook. Stiamo attualmente implementando la riproduzione di video di annunci pubblicitari per incrementare i profitti di Facebook.
Questi video annunci bloccheranno ciò che state facendo ogni dieci minuti e la riproduzione durerà dai 15 ai 60 secondi. Successivamente potrete riprendere ciò che stavate facendo prima della riproduzione dell’annuncio.
Sono sicuro che alcune persone saranno contrarie, perciò per il vostro benessere, vi stiamo dando la possibilità di scelta a prescindere se questi annunci video saranno implementati.
Condividi questa foto se non vuoi che gli annunci video siano riprodotti mentre usi Facebook!”

Secondo questo messaggio che gira su Facebook che pretende di essere di nessun altro che il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg in persona, Facebook sta pensando di implementare una forma di annunci video sulla rete sociale molto invasiva. Il messaggio afferma che questi annunci non solo si riprodurranno ogni dieci minuti ma bloccheranno l’uso del Facebook alle persone fino a quando il video non avrà finito di riprodursi, di conseguenza forzando le persone a guardare il video ed attendere.

Tuttavia, afferma il messaggio, gli utenti che sono contro la realizzazione di un sistema così invasivo possono registrare la loro disapprovazione semplicemente condividendo il messaggio.

Comunque, mentre Facebook sta effettivamente studiando una realizzazione di annunci video, il messaggio in questione non descrive bene questi annunci proposti e fa assurde affermazioni che non hanno riscontro. Per prima cosa, il messaggio non è certo di Zuckerberg né di qualcun altro dello staff di Facebook. Seconda cosa, gli annunci video proposti non si riprodurranno ogni dieci minuti, né bloccheranno l’interazione dell’utente con il social network durante la riproduzione. Terza cosa, anche se la direzione di Facebook stesse per chiedere agli utenti un parere sulla modifica proposta degli annunci nella rete sociale, non chiederebbe certo agli utenti di condividere una foto con un messaggio.

Così, come saranno realmente questi annunci proposti? In un articolo sulla proposta, nell’aprile 2013 AdAge dichiara:

“La rete sociale non ha ancora finalizzato il formato degli annunci video, ma sta promuovendo il prodotto con le agenzie, si sta impegnando per programmare la prima uscita a giugno o luglio.

Mentre il formato è praticamente stabilito, è ovvio che sarà riprodotto automaticamente e presentato in un riproduttore video che si espande fino a coprire la parte destra e sinistra dello schermo della versione desktop di Facebook”

L’articolo dichiara anche che gli annunci dureranno probabilmente quindici secondi e che il sistema garantirà che gli utenti non vedranno più di tre video annunci al giorno. Molti potranno trovare questo sistema abbastanza intrusivo. Naturalmente, non ci sono indizi che gli annunci blocchino le persone da quello che stanno facendo su Facebook o che gli annunci si riproducono automaticamente ogni dieci minuti. In realtà, un sistema così altamente intrusivo equivarrebbe probabilmente ad un suicidio aziendale.

In ogni caso Facebook ha spostato l’introduzione dei video annunci all’inizio del 2014 come afferma All Things

Sembra possibile che il messaggio sia stato creato come un commento satirico alla crescente tendenza di Facebook nell’aumentare profitti servendosi dell’uso del social network da parte degli utenti.
Come satira, il messaggio forse può essere valido. Il problema è che molti utenti stanno apparentemente prendendo alla lettera il messaggio e lo stanno inoltrando con l’erronea convinzione che stanno votando contro una proposta di video annunci solo condividendo l’immagine.

Ricordiamo che qualsiasi pubblicazione in bacheca non altera nessuna impostazione del profilo, dell’account, della privacy di Facebook e neanche del browser, o del vostro PC. Sicuramente si potranno nascondere gli annunci video istallando un’estensione del browser chiamata Adblock se usate Google Chrome, ma non certamente pubblicando una foto di Mark Zuckerberg con un messaggio bufala.