BUFALA – Amministratori di Facebook Italia incapaci!

Altro post insulso, stupido, contorto, senza alcuna utilità.
Analizziamo punto per punto:
1) “Gli amministratori di Facebook in Italia sono degli incapaci!!! Ti bloccano la richiesta di amicizia con motivazioni IDIOTE”. Gli idioti che scrivono queste stupidaggini non sanno che la sede italiana di Facebook è puramente commerciale e non ha assolutamente il controllo dei blocchi per comportamenti considerati indesiderati (http://www.ilgiorno.it//milano/cronaca/2009/10/15/247462-facebook.shtml)
2) “Ti dicono: Sei bloccato per 30 giorni perché hai tentato di chiedere amicizia a persone che non conosci!”. Infatti, è vietato chiedere amicizia a persone sconosciute e si rischia il blocco delle richieste di amicizia per un mese. Ricevere una richiesta di amicizia da una persona sconosciuta può effettivamente dar fastidio.
3) “Facebook è pieno di utenti che chiedono amicizia anche a persone che non conoscono…..Qual’è il problema.?” Il problema è come al punto 2 può dar fastidio ricevere continuamente richieste di amicizia da persone sconosciute
4) “Come fanno loro ad avere certezza che le persone a cui ti sei rivolto non siano persone che invece conosci.? Forse perché alcune di queste persone non accettano.? E che vuol dire.?????? Io potrei ricevere una richiesta di amicizia da parte di mia sorella con la quale non intendo tenere rapporti su FB, e quindi non l’accetto. E allora.? Significa che non la conosco.?”. Ci sono dei criteri automatici come richieste in attesa da molto tempo, segnalazioni ecc. La maggior parte dei blocchi sono automatici in quanto Facebook non ha il personale per controllare milioni di utenti. Se conoscete la persona ma siete sgraditi forse è meglio non chiedere amicizia
5) “Ci sono utenti che hanno 5000 amici.!!!!! Vorrebbero i signori di FB farmi credere che quegli utenti hanno nella vita veramente 5000 amici che conoscono bene.????????”. Normalmente si tratta di personaggi famosi o che hanno un lavoro di pubbliche relazioni. Di solito altri utenti chiedono l’amicizia che viene normalmente accettata.
6) “SIGNORI DI FACEBOOK, SIETE IDIOTI E RIDICOLI.
CAMBIATE MESTIERE E SMETTETELA DI RENDERE SEMPRE PIU’ INOSPITALE IL TERRITORIO DI FACEBOOK.”. Facebook non fa altro che tutelare la maggior parte degli utenti che segnalano richieste di amicizia indesiderate, è ovvio che non possono accontentare tutti gli utenti. Ci sono altri social network con meno restrizioni, potete iscrivervi. Se state cercando incontri ci sono i siti adatti che con le opportune precauzioni possono essere d’aiuto
7) “Se veramente volete cercare gli spam fatelo in altri modi….NON BLOCCANDO GLI UTENTI CON LE RICERCHE DI AMICIZIA, PRIMO ELEMENTO DI PRIORITA’ PER RESTARE SU UN SOCIAL NETWORK.” Facebook è una piattaforma sociale che ti consente di connetterti con i tuoi amici e con chiunque lavori, studi e viva vicino a te. Puoi usare Facebook per rimanere in contatto con i tuoi amici, caricare tutte le foto che vuoi, pubblicare link e video o per saperne di più sulle persone che incontri. Quindi, normalmente si connettono persone che si conoscono, non è espressamente vietato fare incontri con persone estranee ma sapete che chiedere amicizia ad una persona che non vi conosce, può portarvi al blocco delle richieste
8 ) “Presto troverete un avvocato che vi farà un bella denuncia e vi farà pagare un sacco di soldi.” Questa è la frase finale e la più ridicola. Facebook ha le condizioni di utilizzo ed il regolamento è ben chiaro in tutte le lingue. Chi è quel folle a far causa a Facebook per aver bloccato le richieste di amicizia?

In breve, dovete capire che siamo ospiti sul social network, Facebook decide e stabilisce le regole e noi dobbiamo seguirle. Facebook cambia impostazioni, sfondi, colori e noi dobbiamo semplicemente accettare le modifiche. Se non siamo d’accordo possiamo fare due cose: accettare comunque le regole o uscire da Facebook.

La diffusione di questo avviso sicuramente non spaventa il team di Facebook né in Italia né altrove quindi potete fare a meno di divulgarlo. L’unica cosa che rimedierete è una figuraccia con i vostri contatti che hanno un briciolo di buon senso