Truffa alla nigeriana

Un tipo di truffa di “spese anticipate” chiamata anche truffa alla nigeriana, sta circolando da diversi anni in varie versioni. Colpisce internet e email, ma i truffatori “nigeriani” usano ancora la posta tradizionale ed il fax così come l’email e le reti sociali.
Le truffe sono anche chiamate “truffe 419” dopo che il codice penale nigeriano ha varato la legge.
Anche se molte hanno ancora origine in Nigeria, per questo il termine generico “truffa alla nigeriana”, non sono solo i criminali nigeriani che le mandano. Nonostante la lunga vita di questo tipo di truffe e la vasta pubblicità che ha ricevuto, molte persone di tutto il mondo sono ancora truffate di notevoli somme di denaro. Ricevo regolarmente richieste dagli utenti internet che hanno ricevuto messaggi di truffa alla nigeriana e non ne sanno nulla a riguardo. Ci sono moltissime versioni di questa truffa.
La truffa funziona in questo modo. Ricevete un’email non richiesta che finge di essere in qualche modo una proposta di affari, richiesta di assistenza, notifica di una potenziale eredità o un’opportunità di fare beneficenza. Infatti, c’è in apparenza un’infinita gamma di storie che i truffatori usano per spingere le potenziali vittime nel raggiro. Nonostante questa diversità, virtualmente tutti i messaggi truffa condividono un tema comune. Tutti i messaggi affermano che il vostro aiuto è necessario per accedere a grandi somme di denaro, spesso molti milioni di dollari.
I truffatori usano una varietà di storie per spiegare perché hanno bisogno del vostro aiuto per avere accesso ai fondi.
Per esempio:
Possono affermare che il clima politico o problemi legali precludono il loro accesso ai fondi in un conto bancario straniero e richiedono il vostro aiuto per ottenere l’accesso.
Possono affermare che il vostro cognome è lo stesso di una persona deceduta che possedeva il conto ed insinuano che voi agirete come parente stretto di questa persona per ottenere accesso ai fondi del conto.
Possono affermare che un ricco uomo d’affari, che ha una malattia terminale, ha bisogno del vostro aiuto per donare in beneficenza la sua ricchezza
Possono affermare che un soldato situato oltreoceano ha scoperto in un nascondiglio una somma di denaro lasciata da un dittatore in fuga e ha bisogno del vostro aiuto per far uscire i soldi dal paese.
I messaggi vi offrono di trattenere una percentuale significativa dei fondi in cambio della vostra assistenza. Questa percentuale è l’esca che i truffatori usano per indurre la potenziale vittima a cadere nel raggiro. Una volta che il destinatario abbocca, e inizia il dialogo con i truffatori, lui o lei riceverà presto richieste di “imposte” che i truffatori affermano che sono necessarie per costi di tramite, imposte legali o tangenti per corrompere le autorità locali.
I truffatori avviseranno la vittima che queste spese anticipate devono essere pagate prima che i fondi possano essere liberati. In realtà, i supposti fondi non esistono. Lo scopo più comune di questi messaggi truffa è di ingannare i destinatari nel partecipare con i loro soldi in queste spese anticipate. Le richieste fraudolente di spese continueranno probabilmente finché la vittima si accorge di essere stata raggirata e non manda più soldi. In alcuni casi, i truffatori ottengono abbastanza informazioni per accedere direttamente al conto bancario della vittima o per rubare la sua identità.
Un altro tipo di truffa delle spese anticipate, discusso qui, usa dei messaggi che affermano che i destinatari hanno vinto una grossa somma di denaro di una lotteria internazionale. È richiesto alle vittime di mandare soldi per spese anticipate ed informazioni personali, apparentemente per permettere ai fondi vinti di essere gestiti e mandati al vincitore. In realtà non c’è nessun premio.
Normalmente, i truffatori delle spese anticipate manderanno migliaia di messaggi truffa identici a destinatari di email di tutto il mondo. Sono necessari solo pochi destinatari che cadano nelle insinuazioni del messaggio per rendere redditizio il lavoro dei criminali.
Cosa fare se si riceve un messaggio truffa di spese anticipate
Se ricevete uno di questi messaggi truffa, è importante che non rispondiate per nessuna ragione. I truffatori spesso agiscono sulla base di ogni risposta che ricevono da quelli che vedono come vittime potenziali. Anche se può essere spassoso e persino interessante stuzzicare i truffatori delle spese anticipate, questi tentativi dovrebbero solo essere intrapresi in condizioni controllate. Questi truffatori sono criminali senza scrupoli e imprevedibili. Ci sono stati attacchi violenti, sequestri e persino omicidi associati alle truffe alla nigeriana, quindi non bisogna scherzare troppo con i criminali che le mettono in atto. La cosa migliore da fare con questi messaggi è semplicemente cancellarli.
Cosa fare se si sono già mandate informazioni ai truffatori
Se avete fornito i dettagli del vostro conto bancario o della carta di credito, informazioni personali, e/o copie dei vostri documenti di identità come la vostra patente o passaporto ai truffatori, allora potreste diventare vittime di furto d’identità. Per maggiori dettagli su cosa fare, leggete le informazioni sul furto di identità pubblicato dalla Federal Trade Commission (Stati Uniti) , Scamwatch (Australia), ActionFraud (Regno Unito) o Furto d’identità (Italia).
Cosa fare se avete già mandato soldi ai truffatori:
Sfortunatamente, ci sono possibilità molto scarse che possiate recuperare i soldi che avete già inviato. Il primo passo è di chiudere ogni comunicazione con i truffatori e non inviare, in nessun caso, altri soldi o informazioni. Non è inusuale per le vittime di questa truffa di cadere in una trappola crescente e continuare a mandare soldi ai truffatori persino dopo che gli è stato detto che sono state raggirate. Questo è perché le vittime possono essere prese dalla disperazione e non voler lasciar andare la vana speranza che lo schema in cui sono stati coinvolti sia legittimo dopo tutto e che riceveranno eventualmente la promessa manna dal cielo.
Se avete mandato soldi ai truffatori, dovreste informare le autorità locali il più presto possibile. Inoltre, attivatevi per proteggere la vostra identità accedendo alle informazioni sul furto d’identità nei siti suindicati.
Grazie per l’attenzione
Fonte: http://www.hoax-slayer.com/nigerian-scams.html