BUFALA – Facebook dona per ogni condivisione, “mi piace” e commento

HARLEY LANE

La didascalia della foto afferma che potete aiutare il bambino raffigurato condividendo, commentando o mettendo “mi piace” alla foto.
Si tratta di uno dei tanti atti di sciacallaggio di pagine spazzatura.

L’affermazione che Facebook doni soldi in cambio di condivisioni commenti o “mi piace” è una schifosa bugia.
Il bambino raffigurato a causa di una meningite batterica ha rischiato di morire nel 2009 ed ha perso i quattro arti per una conseguente setticemia.
Definire un essere spregevole l’amministratore di questa pagina è davvero un eufemismo e se leggete un commento che scrive per rispondere alle critiche fa ancora più schifo. Ha rubato la foto da altre fonti ed ha montato la sua bufala vergognosa per il morboso piacere di ammucchiare “mi piace”. Il bambino ha avuto delle donazioni considerevoli ma certamente non condividendo la sua foto su Facebook. Adesso considerando la sua menomazione sta vivendo una vita dignitosa.
Queste bufale NON sono innocue, potrebbero causare un gran dolore alla famiglia del bambino raffigurato quando vedono la foto del figlio malato usata per una vergognosa bufala.
Secondo il mio parere, Facebook dovrebbe prendere delle misure drastiche per stroncare queste iniziative fasulle. Dovrebbero implementare le opzioni di segnalazione includendo i “bambini in stato di disagio”. Devono eliminare senza indugi e senza preavviso tutti i profili e le pagine che postano queste immagini e sarebbe anche meglio eliminare i profili di tutti gli utenti che condividono queste bugie. In questo modo, a questi sciacalli passerebbe presto la voglia di fare i furbi. Purtroppo è solo un sogno molto lontano, Facebook sembra eliminare le pagine che combattono la disinformazione e non dare la giusta importanza alla rimozione delle bufale vergognose che sfruttano i bambini malati. Nel frattempo voi potete aiutare evitando di condividere le bugie di questi sciacalli e segnalando la foto a Facebook. Informate i vostri amici che condividono queste bufale in modo che non ci cascano più. NON commentate il post incriminato perché gli date maggiore visibilità. Tra le opzioni, infatti, questo topo di fogna chiede anche di commentare, visto che è un’interazione che gli regala più visibilità.
Grazie per l’attenzione